Cinquestelle, Callea chiede la sospensione di Randazzo

Giovanni Callea, attivista dei Cinquestelle e recente candidato a Palermo alle elezioni regionali dello scorso novembre, chiede la sospensione dal Movimento del consigliere comunale Antonino Randazzo.  Un post su Facebook sancisce l’apertura di un nuovo conflitto all’interno del Movimento, persino con la richiesta d’intervento di Beppe Grillo a garanzia di “quella ragion d’essere” che se tradita sancirebbe la fine dell’esperienza a cinque stelle.

LE DITA NELLA MARMELLATARicordo che una volta con mia cugina, dieci anni in due, ci infilammo di soppiatto nella…

Pubblicato da Giovanni Callea su Venerdì 29 dicembre 2017

Callea esce allo scoperto interpretando il pensiero di una consistente parte del Movimento di Palermo. Una mossa che secondo alcuni osservatori delle dinamiche del Movimento, aprirebbe di fatto la corsa alle Parlamentarie con il posizionamento di molte frange di attivisti su fronti opposti.

Non è un mistero che, a prescindere dalla vicenda Nuti, già  durante la corsa alla candidatura per il sindaco di Palermo si era riscontrato qualche malumore se non una vera e propria frattura interna inerente alla designazione di Ugo Forello. Le elezioni comunali e le successive regionali hanno segnato un momento di tregua che di fatto sembra essere terminato. Come spesso accade, via social.


Widget not in any sidebars