Assistenza disabili, M5s all’Ars: “Retromarcia in esercizio provvisorio, presenteremo emendamento”

Il Movimento 5 Stelle all’Ars contro le norme dull’assistenza ai disabili contenute nell’esercizio provvisorio che approda all’Ars: “Nessuna retromarcia sull’assistenza ai disabili, come previsto dall’articolo 3 dellesercizio provvisorio approdato ieri all’Ars. Non è ammissibile ipotizzare un black-out dell’assistenza verso questi pazienti. L’articolo va assolutamente stralciato dal presidente dell’assemblea Micciché. Noi, in ogni caso, presenteremo un emendamento soppressivo“.

I pentastellati bocciano senza mezzi termini quanto previsto da uno dei sette articoli del disegno di legge che autorizza la Regione all’esercizio provvisorio per tre mesi. Sarebbe una follia – affermano i deputati del Movimento – un eventuale stop dell’erogazione dell’assegno di cura per queste persone. Analogamente inaccettabile è il fatto che non sia stato completato il censimento dei disabili che doveva essere portato a termine entro il 5 ottobre. Si ricerchino le responsabilità per questa ennesima inefficienza e chi ha sbagliato venga accompagnato alla porta. La Sicilia è stanca di vedere scaricare sui cittadini colpe e inefficienze di chi porta a casa lauti stipendi”.