Ragusa, tentano di scassinare una cassaforte: arrestati padre e figlio

Avevano rubato 30 mila euro custoditi nella cassa continua di un supermercato in via Anfuso, a Ragusa. La Polizia ha arrestato Gaetano e Alfonso Maggio, padre e figlio, rispettivamente di 61 e 27 anni. I due avevano lasciato il lavoro a metà la notte di Natale, riuscendo ad aprire lo sportello ma non la cassaforte, ed erano tornati sul posto per Santo Stefano, riuscendo a terminare il colpo. Ma, una volta prelevati i soldi, sono stati fermati dagli uomini della squadra mobile, che erano stati avvertiti dai titolari del supermercato del tentativo di furto del giorno precedente e stavano vigilando sul posto allo scopo di cogliere i ladri sul fatto.

La Polizia ha poi perquisito la casa dei due arrestati, che vivono a San Giovanni Gemini, in provincia di Agrigento, trovando tutta una serie di arnesi del mestiere, da un laboratorio di chiavi adulterine, fino ad arrivare ad alcune micro videocamere, utilizzate probabilmente per filmare gli addetti ai prelievi di un’agenzia di sicurezza mentre inserivano i codici di sicurezza delle casseforti.