Il multitasking con il tempo può rendere stupidi

Secondo uno studio, pubblicato su Psycological Science e condotto dai ricercatori dell’Università di Los Angeles, eseguire molte azioni contemporaneamente con il passare del tempo potrebbe renderci stupidi.

L’esperimento, che ha coinvolto circa 200 volontari, consisteva nel mettere alla prova le capacità mentali delle persone partecipanti: dovevano ricordare il maggior numero di parole presenti su uno schermo mentre ascoltavano della musica e premere un tasto quando sentivano tre numeri dispari consecutivi.

I risultati di tal impresa mostrano come la mente umana sia capace di fare soli 2 compiti di quelli proposti, ovvero ricordare le parole e segnalare i numeri dispari; altri invece si sono concentrati solo sulla musica.

Catherine Middlebrooks, autrice della ricerca, spiega come riporta su corriere.it: “Quando la nostra attenzione viene divisa non ricordiamo tutto perfettamente, ma siamo ancora capaci di focalizzarci su ciò che riteniamo rilevante. Una capacità che è forse un adattamento a un mondo in cui le interruzioni della concentrazione sono sempre di più, basti pensare alle continue notifiche di messaggi sullo smartphone. Tuttavia, se dobbiamo studiare qualcosa di nuovo o applicarci a un compito complesso, meglio evitare distrazioni: ricorderemo di più”.

La conferma di come essere multitasking possa danneggiare il cervello arriva anche dall’University College di Londra: secondo una ricerca, infatti, questa pratica sarebbe in grado di aumentare il cortisolo, l’ormone dello stress e l’adrenalina in circolo.


Widget not in any sidebars