Cracolici: “Complimenti a Musumeci, crisi già in luna di miele”

Mentre Luca Sammartino porta a casa il risultato della presidenza della Quinta Commissione, Antonello Cracolici si candida ad essere il capo dell’opposizione. E torna alla carica sulle dimissioni dell’assessore all’Energia, Vincenzo Figuccia, che aprono la prima crisi di governo dell’era Musumeci.

“Complimenti a Musumeci – ironizza Cracolici -, davvero un bell’inizio! Il suo governo non è stato capace di completare neppure la luna di miele. Neanche nelle previsioni più azzardate avrei immaginato che in appena due settimane il governo perdesse un pezzo in un settore strategico e fondamentale per la Sicilia”.

Ovviamente Cracolici non perde occasione per rinfrescare i panni sporchi in casa dem: “Alla luce di quello che è avvenuto – ammette – aumenta il rammarico per ciò che è successo nel Pd: se tutti i deputati avessero tenuto la ‘barra dritta’ oggi avremmo reso ancora più evidente la crisi di questa maggioranza, una crisi che si era manifestata già nel corso delle votazioni per l’elezione di Miccichè all’Ars”.

Ad attaccare il governo, anche il capogruppo dem, Giuseppe Lupo, secondo cui “è impossibile nascondere l’evidenza: la maggioranza appena eletta, è già in crisi. Il governo Musumeci scricchiola, le dimissioni dell’assessore Figuccia aprono la prima crisi ad appena pochi giorni dall’insediamento della nuova giunta”.

“Mentre i Comuni siciliani attraversano una fase delicatissima nella gestione del sistema di raccolta e smaltimento dei rifiuti – aggiunge Lupo – il governo resta scoperto in un settore così importante dell’amministrazione ”.