Uno studio: “Troppi giocattoli fanno male ai bambini”

Possedere troppi giocattoli può nuocere alla capacità di concentrazione e alla godibilità del gioco dei bambini. Brutte notizie per genitori e parenti, a distanza di poche ore da Natale, in occasione del quale molto probabilmente bambole, macchinine, dispositivi tecnologici e altri balocchi sono stati i regali maggiormente diffusi tra i più piccoli.

Da uno studio condotto dall’Università di Toledo e pubblicato sulla rivista Infant Behaviour and Development è emerso, infatti, che “con 16 giocattoli peggiora sia la durata che l’intensità dello svago. Tutti quegli oggetti – spiega Carly Dauch, a capo della ricerca – è come se interferissero fra di loro, rappresentando una distrazione dall’approfondimento. Mentre durante l’infanzia i piccoli sviluppano la capacità di concentrazione ed è importante metterli nelle condizioni di non essere ‘disturbati’”.

A tali conclusioni si è giunti reclutando 36 bambini e invitandoli a giocare in una stanza per mezz’ora, suddivisi in due gruppi: uno aveva a disposizione solo 4 giocattoli, mentre l’altro ben 16. Risultato: i piccoli tirerebbero fuori più creatività quando hanno fra le mani meno giochi. Per questo motivo, lo studio spagnolo consiglia ai genitori, ma anche agli operatori di asili nido e scuole materne, di offrire ai bimbi solo pochi giocattoli, magari nascondendo quelli in eccesso e riproponendoli ciclicamente come fossero nuovi.