Trasportavano hashish: due marocchini arrestati dopo inseguimento a Lercara Friddi

Una rocambolesca fuga finita con l‘arresto per due marocchini che trasportavano un panetto di hashish. Un inseguimento che è iniziato a Lercara Friddi per terminare nei pressi della stazione di Castronovo di Sicilia, in provincia di Palermo.

I Carabinieri, impegnati nei servizi di controllo all’altezza del bivio Manganaro sulla S.S. 121, nella notte hanno intimato l’alt a un’Alfa Romeo 147 ma il conducente, invece di fermarsi, si è dato alla fuga. È quindi scattato l’inseguimento che si è concluso pochi chilometri dopo. All’interno dell’auto c’erano due uomini, entrambi di origine marocchina, che sono stati bloccati e perquisiti.

I militari hanno trovato nell’auto un panetto di hashish da 100 grammi e 720 euro in contanti. Al termine degli accertamenti sono scattate le manette con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente per Karim Hitani, 26 anni, cui è stata disposta dall’autorità giudiziaria la custodia cautelare in carcere, e Karim Soulib, 23 anni, finito agli arresti domiciliari.

Si tratta di un arresto, secondo una nota inviata dai Carabinieri, che avviene grazie a una serie di servizi di prevenzione con controlli mirati, specie lungo le grandi vie di comunicazione che uniscono le province di Palermo, Agrigento e Caltanissetta.