Confessione Apple: “Rallentiamo vecchi iPhone a fin di bene”

Apple, ogni anno, porta in commercio nuovi dispositivi con nuove funzioni che, a volte, sono in grado di rivoluzionare un mercato ormai quasi saturo per quanto riguarda gli smartphone. Ma cosa succede ai vecchi iPhone che ormai hanno qualche anno sulle spalle?

Sembra che, aggiornamento dopo aggiornamento, i “melafonini” subiscano dei rallentamenti per quel che riguarda le prestazioni. La società di Cupertino si è espressa ufficialmente a riguardo, su Reddit, dichiarando che questo calo delle performance viene predisposto in via precauzionale, in quanto un iPhone con una batteria consumata, al massimo delle prestazioni, potrebbe subire dei riavvii imprevisti e mal funzionamenti.

Sull’argomento si è espresso anche John Poole, sviluppatore di Geekbanch, azienda che si occupa di testare le prestazioni dei dispositivi tecnologici, che, testando iOS 11.2 per iPhone 6s/6s Plus e iPhone 7, ha riscontrato una limitazione della CPU a causa della batteria consumata.

Per risolvere questo problema sembra che si debba semplicemente sostituire la batteria del proprio iPhone, in modo da far lavorare la CPU a ritmi più elevati.