Ars, le grandi manovre per l’ufficio di presidenza

Il puzzle per l’ufficio di presidenza sembra ormai definito, mentre a sala d’Ercole le operazioni di voto sono ancora in corso. Ma tra i corridoi ci sono pochi dubbi. Sembra saltato l’asse tra un pezzo di Pd e Cinque Stelle, così a comporre l’ufficio di presidenza andranno, per quanto riguarda i questori, un componente all’Udc (Giovanni Bulla), uno a Diventerà Bellissima (Giorgio Assenza) e uno a Sicilia Futura (Tamajo e D’Agostino avrebbero ottenuto una deroga da Micciché per costituire il gruppo, pur avendo due soli componenti). Per quanto riguarda i segretari, uno dovrebbe andare a Forza Italia, uno al Pd e uno a Fratelli d’Italia.

Resta l’incognita sulle presidenza di commissioni. Pare non ci sia accordo, mentre la scorsa notte gli inquilini del palazzo si sarebbero attardati in una riunione fiume proprio sulla guida degli organismi parlamentari. Tensioni per la guida della Commissione Bilancio. Riccardo Savona (FI) spingerebbe per un suo ritorno, ma da Diventerà Bellissima caldeggiano per una presidenza in rosa, con Giusy Savarino alla guida dell’organismo parlamentare.

AGGIORNAMENTO 13.05 Ultimate a Sala d’Ercole le operazioni di scrutinio per l’elezione dei deputati questori. Eletti Giorgio Assenza (Diventerà Bellissima), Giovanni Bulla (Udc), Salvo Siragusa (M5S).

AGGIORNAMENTO 13.57 Ultimate a Sala d’Ercole le operazioni di scrutinio per l’elezione dei deputati segretari. Eletti Alfio Papale (Forza Italia), Nello Dipasquale (Pd) e Stefano Zito (M5S).