Palermo, riunione di maggioranza a Villa Niscemi

Riunione dal sapore politico a Villa Niscemi. A seguito della nomina del nuovo segretario generale, la riorganizzazione degli uffici e la relativa nomina dei dirigenti, a seguito, inoltre, delle due riunioni con la Consulta dei Presidenti di Circoscrizione, volta al potenziamento del decentramento per rendere sempre più efficienti e accessibili i servizi ai cittadini nei diversi luoghi della città, il Sindaco, Leoluca Orlando, ha riunito oggi a Villa Niscemi la Giunta Comunale e i Consiglieri di maggioranza.

“Ho ritenuto opportuno – ha dichiarato il Sindaco – un incontro con tutti i Consiglieri Comunali di maggioranza e i componenti della Giunta per impostare il lavoro del prossimo anno che abbia come punto di riferimento il proseguo del positivo e peculiare cammino di rinascita e cambio culturale della città di Palermo. Una città che vuole essere sempre accogliente e innovativa, coniugando la innovazione con l’attenzione ai bisogni della città, superando zone di arretratezza ma anche curando l’arredo e il decoro urbano”.

Fra i temi affrontati, il piano regolatore generale, le pedonalizzazioni, le aziende partecipate, il bilancio e il sistema delle entrate, la regolamentazione dei mercati, il rafforzamento delle Circoscrizioni, la cultura dell’accoglienza. Particolare attenzione è stata dedicata al tema del personale, per il quale il Sindaco ha chiesto al Presidente del Consiglio comunale, Salvatore Orlando, la convocazione di un apposito momento assembleare nel prossimo mese di gennaio. Tema dell’incontro è stato anche il necessario e proficuo rapporto con tutti i livelli di Governo, regionale, nazionale ed europeo.

“Tutte iniziative – ha continuato il Sindaco – volte a rafforzare e promuovere i processi di sviluppo della città, che vivono una nuova stagione legata alla nuova attrattività internazionale e ai rilevantissimi flussi turistici che stanno profondamente cambiando l’immagine della città ma anche la vivibilità e la qualità della vita a Palermo.

La nomina del nuovo Segretario generale, la riorganizzazione degli uffici e la nomina dei dirigenti è nel segno di una nuova fase della vita amministrativa della città,  sempre più in sintonia con la visione e il programma amministrativo del sindaco e del nuovo consiglio comunale”.

Le tematiche affrontate nel vertice saranno poi discusse con tutti i gruppi consiliari di Sala delle Lapidi che compongono il Consiglio Comunale, competente delle materie.