Inaugurazione anno accademico, Micari: “36 mila giovani hanno lasciato la Sicilia”

Sono dati preoccupanti quelli che il Rettore dell’Università di Palermo, Fabrizio Micari, ha snocciolato nel corso dell’inaugurazione dell’anno accademico 20147-2018. Lo scorso anno, infatti, sarebbero ben 36 mila i giovani che hanno deciso di abbandonare la Sicilia per motivi professionali.

“I numeri inquadrano una situazione intollerabile: lo scorso anno ben 36 mila giovani hanno lasciato la Sicilia per motivi professionali. È come se l’intera città di Augusta, in provincia di Siracusa, si fosse in un solo istante completamente spopolata”, ha detto Micari.

“È una migrazione diversa rispetto a quella che avveniva in passato – ha continuato – perché a trasferirsi sono maggiormente i giovani tra i 25 e i 34 anni con un titolo di studio elevato. Tra i ragazzi, il 35,5% è laureato, percentuale che sale al 41% tra le donne. Si tratta di una vera e propria emorragia non solo sul piano demografico, ma soprattutto su quello della conoscenza”.

L’Ateneo palermitano ha deciso di celebrare il nuovo anno accademico inaugurando l’impianto a concentrazione solare “Dish Stirling” presso il Dipartimento dell’Ingegneria dell’Informazione e Modelli Matematici-DEIM al Campus dell’Università degli studi di Palermo.