Suonare Micciché

La presidenza dell’Ars sembra già avere un padrone.”Negli ultimi anni non ci sono stato. Diciamo che l’ho dato in affitto, mi hanno tenuto il posto…”

Lui non rilascia ancora dichiarazioni. Si riserva il silenzio stampa fino al momento dell’elezione alla massima poltrona di una Sala d’Ercole tirata a lucido. Eppure, tra i corridoi di Palazzo dei Normanni, il Miccishow è già partito. È lui, Gianfranco Micciché, il commissario forzista in pole per l’elezione alla presidenza dell’Assemblea regionale nella diciassettesima legislatura, il mattatore assoluto tra i corridoi del palazzo. Una sorta di ritorno del re che fa sbiadire gli altri attori della politica regionale, giunti come lui nella più antica residenza d’Europa per le foto ufficiali e altri adempimenti di rito in attesa della cerimonia di insediamento che si terrà il prossimo 15 dicembre.
Il silenzio nell’atrio del Palazzo fa specie, a chi è abituato all’incessante suono della campanella di Sala d’Ercole, che resta in segnale di allerta per avvisare gli assenti che c’è una seduta in corso. Poi non si verifica quasi mai che i deputati siano tutti contemporaneamente presenti in Aula, per cui quel suono accompagna incessantemente le ore scandite tra i corridoi del Palazzo.
Uscendo nel loggiato che si affaccia sull’atrio, a precedere Micciché è una coorte di funzionari del palazzo, colleghi, simpatizzanti, accorsi per dare il benvenuto al deputato rientrato dopo lungo tempo all’Assemblea.
Lui ha già il piglio del padrone di casa, ma quando glielo si fa notare minimizza: “Io? Non ci sono stato negli ultimi anni”. Poi sorride. “Diciamo che l’ho affittato, mi hanno tenuto il posto”.
Tra i corridoi di Palazzo dei Normanni il clima è quello da primo giorno di scuola. C’è il prezioso Rosario, commesso dell’Ars diventato negli anni punto di riferimento tra gli addetti ai lavori del piano parlamentare, dalla sala stampa fino agli uffici del consiglio di presidenza. Ci sono i sorrisi di Lilli e delle altre commesse del Palazzo, conoscitrici di ogni ingranaggio che fa muovere quell’orologio complesso che è l’Assemblea. Ci sono gli addetti alla bouvette che si sforzano, dopo la pausa, di ricordare le abitudini dei clienti, dall’acqua frizzante allo zucchero di canna.
E c’è il primo degli sconfitti, Giancarlo Cancelleri, che – smaltita la botta – torna tra i corridoi da deputato insieme agli altri 19 colleghi che con lui formeranno il gruppo più numeroso all’Assemblea. Fanno le foto di rito, giù in cortile. Sembra proprio un anticipo del primo giorno di scuola. Aspettando l’esordio ufficiale, che porterà anche all’attesa elezione del diciassettesimo presidente dell’Assemblea Regionale.

Federmoda Confcommercio Palermo

Federmoda Confcommercio Palermo, nuovo direttivo, Patrizia Di Dio confermata presidente

Eletto per il prossimo quinquennio il nuovo direttivo Federmoda Confcommercio Palermo Patrizia Di Dio, presidente di Confcommercio Palermo, imprenditrice nel settore della moda, nel corso dell’assemblea che si è svolta in mattinata, alla presenza del vice presidente nazionale di Confcommercio ...
Leggi Tutto
Giusto Catania

Iniziativa ‘Giu le mani da Salvini’. Protesta Giusto Catania, capogruppo Sc: “Grave provocazione contro la magistratura”

"La manifestazione 'Giu le mani da Salvini' organizzata a Palermo è una volgare provocazione e una vera e propria intimidazione nei confronti della Procura della Repubblica”, protesta Giusto Catania, capogruppo di Sinistra Comune. “È un momento molto delicato perchè sono ...
Leggi Tutto
Noi siamo immortali, libro di Giovanni Cupidi

“Noi siamo immortali”. Ficarra e Picone presentano ai Cantieri Culturali di Palermo il libro di Giovanni Cupidi, prefazione di Jovanotti

“Ognuno ha la propria storia, che è unica, e questo è il bello. Non racconto la mia perché è più speciale di quella degli altri ma proprio perché è diversa. Adoro il concetto di diversità, che include l'unicità di ognuno ...
Leggi Tutto
Modigliani Experience

Modigliani Experience, Les Femmes: l’universo femminile di Amedeo Modigliani dal 3 novembre a Palermo, Palazzo Bonocore

Le donne di Modigliani da Taormina a Palermo. Dopo l’esposizione a Palazzo Corvaja in programma fino al prossimo 21 ottobre la mostra “Modigliani Experience, Les Femmes”, ideata dall’Istituto Amedeo Modigliani, in preparazione delle celebrazioni del centenario della morte del grande ...
Leggi Tutto