Catania, sequestro di beni a vertici del clan Morabito

Sequestro di beni nei confronti dei vertici del clan Morabito, affiliato alla famiglia mafiosa di Cosa nostra catanese Santapaola-Ercolano e attivo nella zona di Picanello, con diramazioni in tutta Italia e anche in Europa. A effettuarlo gli investigatori della Dia etnea. In tutto tre i provvedimenti emessi dalla sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Catania.

I vertici del clan ai quali è stato rivolto il sequestro hanno condanne in primo e secondo grado, per associazione per delinquere finalizzata al traffico internazionale di sostanze stupefacenti, detenzione illegale di armi, rapine e ricettazione.