Ricordando Felicia Impastato: una giornata di cultura e impegno a Cinisi

Giovedì 7 dicembre 2017, a tredici anni dalla morte di Felicia Impastato, Casa Memoria, il Centro Siciliano di Documentazione Giuseppe Impastato ed altre realtà associative del territorio, le dedicano a Cinisi una giornata di cultura e impegno.

Alle ore 17 presso l’ex casa Badalamenti in Corso Umberto I, 183 a Cinisi, l’incontro dal titolo: “Le donne parlano. Prima di Francesca Serio e Felicia“, sul ruolo delle donne nelle inchieste e nei processi al centro del libro di Umberto Santino, La mafia dimenticata. La criminalità organizzata in Sicilia dall’Unità d’Italia ai primi del Novecento. Le inchieste, i processi. Un documento storico, Melampo, Milano 2017.

A seguire la proiezione del video di Paolo Chirco Autobiografia postuma, quasi un testamento di Felicia Bartolotta Impastato e poi letture di testi su Felicia a cura di Francesca Randazzo, Vera Abbate, Cristina Cucinella, Mara Manzella, Stella Ciullo, Evelin Costa, Maria Concetta Biundo, Luisa Impastato, Felicia Vitale Impastato.

Interverrà poi Padre Armando Zappolini con una lettura tratta dal suo libro Un prete secondo Francesco. Concluderà Ines Schembri alunna dell’ IC Giovanni XXIII – Piazzi che reciterà la poesia di Umberto Santino “La matri di Pippinu”.

Felicia ha sfidato secoli di consuetudini, si è ribellata a un sistema schiacciante e oppressivo, è fuoriuscita da un vortice di violenza, omertà e paura, si è opposta a chi ha fondato il proprio potere con la prepotenza, ma anche a chi col silenzio se ne è da sempre reso complice o connivente. Non è infatti ricordata soltanto per essere la madre di Peppino Impastato, ucciso perché combatteva la mafia, ma perché, ripercorrendo i passi del figlio, ha lottato per cambiare l’esistente, con coraggio, a viso aperto, tramite gli strumenti della giustizia e della legalità e aprendo la propria casa a tutte le persone, soprattutto i giovani che volessero conoscere la storia di Peppino. Felicia ha creato un nuovo modo di fare comunità, una comunità fondata su valori di scambio, comunicazione, conoscenza, dialogo, amore, cultura e impegno. Il suo è stato un cambiamento concreto e dirompente che va preso da esempio.

A tredici anni dalla morte di Felicia Bartolotta Impastato, una giornata di cultura e impegno a Cinisi in memoria della madre di Peppino Impastato

Ancra Confcommercio: Subito micro aree ecologiche in Sicilia”

Dalle carte di credito con microchip ai bambolotti parlanti con cui giocano le bambine, dalle macchinine elettriche alle semplici prolunghe che tutti abbiamo in casa o ancora il piccolo telecomando per automazione, per fare alcuni esempi: da agosto prossimo saranno considerati RAEE ...
Leggi Tutto

“Graffiti”, a Palermo workshop di fotografia con gli spagnoli Riccardo Cases e Antonio Xoubanova

Workshop di fotografia a Palazzo Sambuca, a Palermo, con i fotografi spagnoli, di fama internazionale, Riccardo Cases e Antonio Xoubanova. L'evento, dal nome "Graffiti", rientra all'interno della rassegna Outer Circle, che si svolgerà per tutto il periodo della Biennale negli spazi di ...
Leggi Tutto
Il futuro della Sicilia sull'asse Palermo-Roma

Società a controllo pubblico, Armao: “Tema centrale nell’azione di governo”

Nell’ambito del convegno dal titolo -Le società a Controllo Pubblico- che si terrà nell’intera giornata di oggi e di domani a Villa Malfitano a Palermo, nella sessione pomeridiana odierna, con inizio alle ore 14.30, interverrà il Vice Presidente della Regione ...
Leggi Tutto

La Traccia, una spy story con venature esistenziali firmata Luciano Zaami

Perché un antiquario italiano vuole contattare il capo carismatico della resistenza al regime dittatoriale di una capitale europea? Per scoprirlo bisognerà seguire... La Traccia (o quanto meno bisognerà leggerla), il terzo romanzo di Luciano Zaami, scrittore nisseno oggi trapiantato a ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest