Milazzo blinda Miccichè: “È l’unico candidato alla presidenza Ars”

“Il prossimo 15 dicembre succederà quello che è già stato pianificato: che l’Assemblea sarà chiamata ad eleggere il presidente dell’Ars, si presenteranno i 70 deputati, ci sarà il governo in Aula e tutto andrà secondo quanto pianificato”. Ne è convinto Giuseppe Milazzo, capogruppo di Forza Italia a sala d’Ercole, che esclude qualunque tipo di sorpresa nell’elezione del presidente dell’Assemblea Regionale.
“Non ci sarà nessuna sorpresa perché c’è una maggioranza compatta – aggiunge -, in totale armonia, coesa, che condivide al suo interno il nome del nostro commissario regionale Gianfranco Micciché, al quale va il merito di avere saputo aggregare una coalizione che sarà proiettata anche a livello nazionale, per cui sono certo che non ci sarà nessuna sorpresa”.
Insomma, a detta di Milazzo sarebbero rientrati i mal di pancia interni alla coalizione. A partire dall’ostilità mai celata di Vincenzo Figuccia nei confronti di Micciché. “L’assessore Figuccia – sottolinea Milazzo – ha espresso una sua opinione personale, che sarà superata dal fatto politico. Noi dobbiamo certificare che siamo una maggioranza coesa e Vincenzo Figuccia, senza rendere necessario alcun tipo di intervento esterno, voterà il candidato della coalizione. Punto”.
Da dove ripartire adesso? “Aspettiamo gli atti ufficiali. Quando saranno certificati – certamente dopo un vertice di maggioranza – e con la conseguente sintesi di Nello Musumeci, porteremo avanti un’azione di ripresa”.
Giochi fatti sulle presidenze delle Commissioni? “Ancora nessun accordo – ammette Milazzo – intanto pensiamo alla presidenza dell’Ars, poi ci occuperemo del resto. Non c’è nessun impegno, nessuna promessa, nessun calcolo già fatto”.
Il regolamento dello spoil system prevede la possibilità di revocare le nomine politiche della precedente legislatura entro 90 giorni dalla proclamazione. Ma senza bilancio consuntivo non è possibile stipulare nuovi rapporti contrattuali. “Musumeci vaglierà attentamente la professionalità, le competenze, i curriculum di queste persone e deciderà in base a quello”.
Patrizia Monterosso alla Federico II? “Sono abituato a parlare di cose che ho sentito, di questa cosa non ne ho sentito parlare

malinconia, donna in riva al mare

Assostampa: “Trattare le notizie di suicidi con responsabilità ed evitando sensazionalismi”

Assostampa Trapani ha rivolto un appello ai colleghi giornalisti, affinché le notizie riguardanti i casi di suicidio vengano a trattate con responsabilità ed evitando i sensazionalismi. Il richiamo arriva in seguito al suicidio di una giovane di Marsala e di ...
Leggi Tutto

Come fratelli: dramma teatrale di mafia, amicizia e scelte

Nuove date per Come fratelli, il dramma in atto unico che andrà in scena il 19 luglio a Villa Filippina, a Palermo inizio spettacolo 21.30, e il 12 Agosto a Cinisi, alla Tonnara dell'orsa. Il testo, scritto da Giovanni Libeccio, vede ...
Leggi Tutto
Vucciria, La "Santa Morte" sfregiata

Sfregiato il murales “La Santa Morte” alla Vucciria

Atto vandalico a piazza Garraffello, in pieno centro storico a Palermo. È stato sfregiato il murales “La Santa Morte”, opera firmata da Igor Scalisi Palminteri, dipinta nel maggio scorso sullo spazio che si affaccia sulla celebre piazza della Vucciria. Nelle ...
Leggi Tutto

Rai Sicilia, Rino Cascio nuovo caporedattore. Gli auguri di Orlando

La Rai siciliana ha un nuovo caporedattore, è il giornalista Rino Cascio. Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando e il presidente del Consiglio comunale Salvatore Orlando fanno gli auguri al neo caporedattore: "Un incarico importante - dichiarano -, carico di ...
Leggi Tutto