“Musumeci, manda Sgarbi a casa”

Il critico d’arte si scaglia in diretta tv contro Nino Di Matteo: “Ha beneficiato delle minacce di morte di Riina…”. E i Cinquestelle chiedono al Governatore di ritirargli la delega. Un caso simile a quello di Battiato del 2013, quando il cantante si scagliò contro “le tante troie del Parlamento”.

La delega ai Beni Culturali non porta fortuna. Prima Franco Battiato che sottolineava la presenza di “tante troie in Parlamento che dovrebbero aprire un casino”, oggi Vittorio Sgarbi che stamattina nel corso della trasmissione Agorà sui Rai3 ha preso di mira il giudice Nino Di Matteo. “Ha tratto beneficio dalle minacce di morte ricevute dal carcere da Totò Riina. Ha cavalcato l’onda per fare il martire”, la frase con la quale il critico d’arte ha dato il buongiorno ad uno dei magistrati più scortati d’Europa e nel mirino della mafia da anni.

E la prima reazione dal mondo della politica arriva dalla Sicilia. Il Movimento Cinquestelle, per bocca di Giancarlo Cancelleri, ha sollecitato Nello Musumeci a ritirare la delega a Sgarbi. “Una maniera per fare capire ai siciliani da che parte sta”.

Stamattina Vittorio Sgarbi, da pochi giorni assessore regionale ai Beni culturali in Sicilia nella giunta di…

Pubblicato da Giancarlo Cancelleri su Martedì 5 dicembre 2017

Mattarella in visita a Catania, inaugurazione del viale intitolato a Ciampi

Mattarella in visita a Catania, inaugurazione del viale intitolato a Ciampi

Visita oggi del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel quartiere di Librino a Catania, dove ha preso parte all’inaugurazione di viale Carlo Azeglio Ciampi. Alla cerimonia hanno partecipato anche il figlio dell’ex Capo dello Stato, Claudio Ciampi, il governatore della ...
Leggi Tutto
Spari contro centro ricreativo africano a Vittoria, indagano i Carabinieri

Spari contro centro ricreativo africano a Vittoria, indagano i Carabinieri

Sparati contro un centro ricreativo di persone nordafricane in via Senia a Vittoria, nel Ragusano, quattro colpi di pistola. Ad intervenire i Carabinieri, che stanno ascoltando alcuni testimoni. Stando a una prima ricostruzione dei fatti, i colpi sarebbero stati sparati ...
Leggi Tutto
Senza né acqua né cibo, guardie zoofile Oipa salvano 10 cani in una villa a Mondello

Senza né acqua né cibo, guardie zoofile Oipa salvano 10 cani in una villa a Mondello

Dieci cani completamente abbandonati a se stessi, sporchi, senza né acqua né cibo e con evidenti ferite sanguinanti, sono stati trovati all’interno di una villa dismessa, costretti a vivere tra le loro feci, diversi rottami e senza un riparo, a ...
Leggi Tutto
Lezioni di cicloturismo, appuntamento il 19 gennaio con Ciclabili Siciliane

Lezioni di cicloturismo, appuntamento il 19 gennaio con Ciclabili Siciliane

Lezioni di cicloturismo, per trasformare un’attività ludica in un’opportunità economica, con effetti benefici per tutto il territorio siciliano. A tenerle l’associazione Ciclabili Siciliane, giunta al terzo appuntamento - previsto il prossimo 19 gennaio, dalle ore 19 alle 21, presso il ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest