La tecnologia che aiuta i disabili, nuove proposte dalla Maker Faire

Durante la Maker Faire di Roma, una manifestazione sulla tecnologica applicata su oggetti d’uso comune, sono state presentate delle idee che potrebbero rendere la vita più agevole alle persone disabili.

Tra le proposte troviamo una sedia a rotelle che, attraverso dei sensori posti davanti al viso, si guida attraverso lo sguardo e le espressioni facciali. Sono stati presentati anche dei guanti speciali per coloro che comunicano attraverso il linguaggio dei segni, in grado di trasformare i gesti in parole attraverso lo speaker di uno smartphone.

Spazio anche alle idee per non vedenti: è stata resa nota al pubblico Aedo, una speciale cover per dispositivi mobili per consentire l’uso dello smartphone anche a coloro che non posseggono la vista.

Al momento queste sono soltanto idee, ma molto probabilmente tra qualche anno si potrà assistere alla commercializzazione di tali progetti.