Palermo, scontri con i tifosi del Catania. Bombe carta e fumogeni sui passanti

Bombe carta e fumogeni in città. Attimi di tensione si sono vissuti questo pomeriggio in viale Regione Siciliana, a Palermo. All’arrivo delle auto dei tifosi del Catania, di passaggio per raggiungere Trapani dove stasera scenderà in campo la squadra etnea per una partita del campionato di Lega Pro, si sarebbe scatenata una vera e propria guerriglia urbana, nonostante le volanti del reparto mobile della Polizia stessero scortando i mezzi.

Un  primo scontro con i tifosi del Palermo, posizionati ad attendere gli storici rivali, sarebbe avvenuto nei pressi di via Pitrè, a pochi passi del parcheggio di via Nina Siciliana. La Polizia è riuscita a far ripartire il corteo, che però si è subito rifermato all’altezza di Grande Migliore, dove sono stati lanciati da alcuni furgoni provenienti da Catania fumogeni, bombe carta e petardi in direzione dei passanti. Il corteo si è fermato altre volte nel corso del tragitto e gli agenti sono stati costretti a chiudere alcune strade per far scorrere le auto provenienti da Catania fino all’imbocco dell’autostrada in direzione Trapani.

Con le due squadre militanti in categorie diverse, era già da qualche anno che i tifosi di Catania e Palermo non arrivavano allo scontro.


Widget not in any sidebars