Palermo, divieto di pregare in una scuola elementare

Stop alle preghiere all’interno delle aule. Lo ha deciso Nicolò La Rocca, dirigente della scuola comunale materna ed elementare Ragusa Moleti, in zona Corso Calatafimi, a Palermo, che stamane ha anche fatto rimuovere una statuetta della Madonna e alcune immagini religiose, tra cui una di Papa Francesco.

La scuola è frequentata da bambini di età compresa tra i 3 e i 10 anni. Il dirigente scolastico ha diramato una circolare per impedire agli insegnanti di fare recitare le preghiere nell’ora della merenda e anche nell’ora di religione.

“Ci sarebbe nella nostra scuola – si legge nella circolare – l’usanza, da parte di alcuni docenti, di far pregare i bambini prima dell’inizio delle lezioni o di far intonare canzoncine benedicenti prima della consumazione della merenda. Considerando il parere dell’Avvocatura dello Stato dell’8 gennaio del 2009 è da escludere la celebrazione di atti di culto, riti o celebrazioni religiose nella scuola durante l’orario scolastico“.