Ninni Terminelli e la sinistra unita: “L’esempio arriva dalle regionali”

“Intendiamo ricostruire la sinistra del Paese,  unita e alternativa al modello di centrosinistra di questi anni, con dentro tutto e il contrario di tutto, vedi Alfano“. Ha le idee chiare Ninni Terminelli, componente del comitato provinciale di Articolo 1-Mdp e presidente dell’associazione Sinistra delle idee, su ciò che dovrà essere il nuovo soggetto politico – che inizialmente nascerà come lista elettorale – che vedrà la luce il 3 dicembre, all’assemblea nazionale che si svolgerà a Roma. All’assise parteciperanno, oltre ad Art.1-Mdp, appunto, Sinistra Italiana e Possibile di Pippo Civati.

Ed è dalla Sicilia e da Palermo che, secondo Terminelli, la nuova sinistra deve prendere esempio: “L’idea è di dare vita a una sinistra che guarda a una alleanza tra le forze reali che compongono nel paese e nelle regioni quell’area, come è avvenuto con la candidatura di Claudio Fava alle regionali – dice l’ex consigliere comunale – Quell’esperienza è riuscita a connettere il mondo unitario della sinistra ottenendo un risultato decisamente positivo, con il reingresso della sinistra nelle istituzioni”. Poi l’analisi sul voto nel capoluogo del 5 novembre: “Sottolineo che a Palermo città la lista unitaria a ottenuto l’8,5 dei voti. Il Pd è arrivato al 9%”. La dimostrazione che c’è una fetta di elettorato che guarda con favore al nuovo progetto. Lo spazio ideale valoriale per una sinistra unita lo abbiamo già misurato ed è costituito da soggetti che hanno abbandonato la politica e i partiti, che non sarebbero andati a votare perché non si identificano nella politica di oggi”.

La piattaforma valoriale, insomma, è pronta: “Rivolgiamo lo sguardo al tema del lavoro, del resto Articolo 1 lo dice già nel suo nome – spiega Terminelli – Ci poniamo alcuni obiettivi immediati come il ripristino delle norme che erano previste dall’Articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori e la cancellazione del Jobs act“. Un tema che sta particolarmente a cuore a Terminelli, quello dell’occupazione: “Siamo passati da una società che prevedeva il lavoro a tempo determinato che sostituiva quello a tempo indeterminato a una società del lavoro gratuito propedeutico alla precarietà”. E qui arriva la stoccata al segretario del Pd: “Occorre una forza che dica che il renzismo è il passato di questo Paese, che guardi a politiche che tornino a garantire i diritti delle persone al lavoro, alla casa, che si impegni per la tutela dell’ambiente, che si occupi del tema della scuola. Al centro del programma – conclude Terminelli – ci sarà ovviamente la lotta alla mafia e la tutela della legalità”.

Muos Niscemi

Cangemi, PCI: la lotta contro il MUOS continua

CGA dice sì al Muos. Dichiarazione di Luca Cangemi, segreteria nazionale del Partito Comunista Italiano La sentenza del Consiglio di Giustizia Amministrativa, che conferma l’autorizzazione a installare nel territorio di Niscemi la macchina di guerra e devastazione ambientale chiamata MUOS, non ...
Leggi Tutto
Parlami di musica...e non andare via, di Valentina Frinchi

Nuova edizione del libro “Parlami di musica…e non andare via”, dal Rock progressive al Jazz di Valentina Frinchi

È palermitana, classe '71, Valentina Frinchi, la "Signora degli eventi" che nel 2016 ha pubblicato il suo primo lavoro come scrittrice con la passione per la musica nel Dna. "Parlami di musica... e non andare via" - dal Rock progressive ...
Leggi Tutto
Fabio Citrano suca a Salvini

Fabio Citrano e il suca a Matteo Salvini, il fascicolo al consiglio di disciplina dell’Ordine dei giornalisti

Caso Citrano-Salvini al consiglio di disciplina, l'Odg Sicilia: maggiore continenza sui social Il Consiglio dell'Ordine dei giornalisti di Sicilia, riunito oggi a Palermo, ha deliberato l'invio al Consiglio di disciplina territoriale del fascicolo relativo al caso del collega Fabio Citrano ...
Leggi Tutto
Usb, manifestazione stop glifosato

Stop glifosato, tavolo di coordinamento all’Ars. Usb: “Stop pesticidi. Diritto alla sovranità alimentare”

Venerdì 11 gennaio alle ore 10:30 in Assemblea Regionale Siciliana, nella Sala Rossa “Pio La Torre”, il tavolo di coordinamento Stop glyphosate La Federazione del Sociale USB Catania, insieme agli altri firmatari del manifesto "StopGlifosato", parteciperà, presso  l'Assemblea regionale siciliana, ...
Leggi Tutto