Fare le pulizie allunga la vita

Compiere attività semplici per 30 minuti al giorno, come le piccole faccende di casa, può allungare la vita. Lavare piatti, pulire le finestre, stendere e piegare il bucato, per quanto alla maggior parte delle casalinghe appaiono mansioni noiose da svolgere, sono infatti ottimi modi per ridurre il rischio di mortalità del 12 per cento. Chi, invece, riesce a svolgere attività più intense per lo stesso periodo di tempo, come una passeggiata a passo veloce o un giro in bici, lo vedrà ridotto del 39 per cento. Lo rivela una ricerca condotta dalla University at Buffalo-the State University of New York e pubblicata sul Journal of the American Geriatrics Society.

A tali conclusioni si è giunti prendendo in esame 6.321 donne – di età compresa tra i 63 e i 99 anni – cui è stato fatto indossare un accelerometro, in modo da monitorarne i movimenti per un periodo tra i quattro e i sette giorni. Inoltre, le stesse donne sono state seguite per tre anni focalizzando l’attenzione sulla mortalità. Ciò ha permesso di evidenziare, per l’appunto, una diminuzione del rischio di mortalità in chi si mantiene in qualche modo attivo, sia in modo leggero che intenso. E questo sia se ultraottantenne sia che abbia un’età inferiore agli 80 anni.