John Lasseter, anche il capo della Pixar nel ciclone delle molestie sessuali

John Lasseter, l’uomo che ha costruito dal nulla i Pixar Animation Studios, si è astenuto dal suo lavoro per sei mesi a causa di alcune accuse di molestie sessuali.

In un promemoria lasciato al suo staff, il capo creativo degli studi d’animazione, ha spiegato che questa decisione è stata presa dopo aver avuto delle “conversazioni difficili”. Questa notizia arriva dopo le accuse scoppiate contro Harvey Weinstein, capo della Miramax.

Nel promemoria, pubblicato dall’Hollywood Reporter, è riportato. “Non è mai facile affrontare i propri errori, ma è l’unico modo per trarne una lezione. È stato portato alla mia attenzione che ho mancato di rispetto e ho messo qualcuna di voi a disagio. Non era mai stata la mia intenzione“.