Congelare per dimagrire, l’ultima beauty mania delle star

“Chi bella vuole apparire, qualche pena deve soffrire”. Così recita un famoso proverbio oggi più che mai attuale nella società dell’immagine. Ne sanno qualcosa le star di Hollywood che si sottopongono spesso a vere e proprie torture pur di sfoggiare una forma perfetta. L’ultima mania per un fisico da urlo è la crioterapia. Il trattamento dura tre minuti, in una doccia avveniristica che all’acqua ha preferito l’azoto liquido, per perdere 800 calorie. Le temperature, nella doccia che è mezzo della crioterapia (dal greco, cura del gelo), scendono fino a -170 gradi. E le gambe paiono punte da migliaia di spilli. Ma a quanto pare i benefici sarebbero immediati. Molte celebrities sono appassionate seguaci della crioterapia, alcune come Lindsay Lohan postano sui social immagini in cui è ritratta infreddolita e sorridente all’uscita dalla stanza adibita alla crioterapia Anche in ambito sportivo questo trattamento va molto di moda, dato che la presenza di freddo estremo e ghiaccio aiuta dal punto di vista muscolare. Un grande sostenitore della pratica è lo stesso Cristiano Ronaldo, ma l’approccio è sempre stato messo in pratica sotto stretto controllo medico. La crioterapia infatti va effettuata secondo protocolli precisi e in centri specifici perché, come tutte queste terapie, presenta effetti collaterali  gonfiori o vesciche nelle zone trattate, la comparsa di bolle siero-ematiche e di macchie cure in caso di esposizione ai raggi solari. Sul reale effetto di dimagrimento, la comunità scientifica è scettica: secondo molti medici la crioterapia è un forte antinfiammatorio, e stimola un po’ il metabolismo, ma non quanto detto dai suoi inventori.