Taxi, a Palermo adesione massiccia allo sciopero nazionale del 21 novembre

Anche Palermo i conducenti di taxi hanno aderito allo sciopero nazionale. I tassisti soci delle due cooperative che operano in città, Trinacria e Autoradiotaxi, hanno incrociato le braccia e hanno parcheggiato le proprie vetture in piazza Politeama e piazza Verdi e all’aeroporto Falcone e Borsellino, le zone di sosta più ‘prolifiche’.

Secondo i tassisti le misure del governo hanno permesso una deregulation del servizio e hanno favorito le multinazionali e i concorrenti come Uber. In particolare vengono giudicate ‘irricevibili’ le proposte sulla territorialità e sul rientro in rimessa.