Spallitta su Ars: “Amareggiati di fonte all’ennesima ombra giudiziaria”

Spallitta su Ars: “Amareggiati di fonte all’ennesima ombra giudiziaria”
Sonia Spallitta

“La lista degli impresentabili si allunga. Dopo Tamajo e De Luca, scopriamo che anche Riccardo Savona, esponente di Forza Italia ed eletto all’Ars, è indagato in una vicenda di presunte compravendite fittizie di immobili”. Così Sonia Spallitta, dirigente regionale di Rifondazione Comunista, in una nota dopo le recenti vicende giudiziarie riguardanti alcuni inquilini di sala Ercole.

Ne seguono alcune domande: “Quale può essere la credibilità di questi soggetti? Miccichè ha intenzione di fare il presidente dell’Ars con questa lista? I parlamentari saranno sufficientemente sereni per affrontare tutte le materie di cui il nuovo governo deve occuparsi?”.

E ancora: “La piaga degli impresentabili, però, non affligge solo le liste di centrodestra ma anche – aggiunge Sonia Spallitta – quelle del centrosinistra. Il caso Tamajo torna proprio oggi d’attualità alla luce di alcune intercettazioni pubblicate da Repubblica. Ne emergerebbe un quadro fosco sulla cosiddetta ‘compravendita di voti’ di cui avrebbe beneficiato Tamajo. Pur ribadendo il principio di non colpevolezza valido fino all’ultimo grado di giudizio, non possiamo – conclude – non rimanere amareggiati di fronte all’ennesima ombra giudiziaria che aleggia sulla nuova composizione dell’Ars”.