Palermo Green, i volontari ripuliscono la città

C’è Fabio, un ragazzo palermitano che studia Scienze e gestione delle attività marittime all’Università di Bari. E quando rientra a Palermo va a ripulire i giardinetti pubblici. C’è Simone, che nella vita è anche artigiano e massaggiatore. C’è Venera, disoccupata, che nel tempo libero vuole dare il suo contributo. Sono i volontari dell’associazione Palermo Green, e non è inusuale incontrarli per strada, guantoni alle mani e rastrello, pronti a ripulire laddove i palermitani non si sono ancora stancati di sporcare. Sono stati in piazza Castelnuovo questa mattina, per poi spostarsi tra i ficus di piazza San Francesco di Paola. “Ciò che conta sono i fatti – ammette Fabio, mentre col braccio si asciuga il sudore dalla fronte – le parole non bastano ad essere credibili. Bisogna uscire di casa e cercare di dare ciascuno il proprio contributo”.

Palermo Green è una onlus che promuove “l’impegno civico dei cittadini per la propria città”.  “Allo stesso tempo  – si legge sulla loro pagina social – si propone di diffondere i principi del volontariato e del volontariato inclusivo, la pratica degli orti sociali adattati a persone con disabilità fisica e promuovere la diffusione di atteggiamenti realmente inclusivi”.