Tra fake news e troll 30 governi mondiali controllano l’informazione online

Sotto forma di siti di notizie false, troll e organi di propaganda, trenta paesi di tutto il mondo, nell’ultimo anno, avrebbero manipolato il flusso delle informazioni online influenzando anche le urne elettorali.

A riportare tali informazioni è stato un rapporto del Think Tank Freedom House sulla libertà online. Tra i tanti paesi presenti nell’articolo troviamo Russia, Cina, USA, Brasile, Australia e anche l’Italia.

“I governi stanno ora utilizzando i social media per sopprimere il dissenso e far progredire un’agenda antidemocratica” parole di Sanja Kelly, capo del progetto Freedom on the Net. Nel rapporto si può leggere anche “I governi stanno aumentando marcatamente gli sforzi per manipolare l’informazione sui social media, minando la democrazia”.

Pin It on Pinterest