Palermo, in fiamme auto nel retro della chiesa. E a Siracusa viene incendiata quella del sindaco

Auto in fiamme tra Palermo e Siracusa: due episodi simili avvenuti nel giro di poche ore, tra lunedì e martedì. Nel quartiere palermitano di Borgo Nuovo, due auto parcheggiate nel retro della chiesa di Santa Cristina hanno preso fuoco. Ad accorgersi del rogo una volante della Polizia in servizio di controllo del territorio. Gli agenti hanno chiamato i Vigili del Fuoco che sono intervenuti con due squadre, domando le fiamme in poco più di un’ora. Le auto, una Opel Corsa e una Ford Fiesta, erano di proprietà della chiesa. Gli investigatori hanno ascoltato il parroco Giovanni Trumello e hanno avviato le indagini acquisendo le immagini di alcune videocamere di sorveglianza. Non si esclude che l’incendio possa essere stato di natura dolosa.

Sull’episodio è intervenuto l’Arcivescovo mons. Corrado Lorefice: “Ho chiamato i padri passionisti della Parrocchia di Santa Cristina per esprimere tutta la mia solidarietà nei loro confronti. Nel contempo esprimo la mia indignazione per il grave gesto compiuto da ignoti ai danni dei padri che ho inviato a continuare il loro encomiabile servizio pastorale a vantaggio di un territorio abbastanza complesso della nostra città”. Nel luglio del 2013, nella stessa chiesa, era accaduto un episodio analogo.

E a Siracusa un incendio ha distrutto l’auto del sindaco Giancarlo Garozzo. Il rogo è divampato intorno alle ore 18 in via Santa Panagia, vicino l’abitazione del primo cittadino siracusano. A seguito dell’accaduto Garozzo, che si trovava a Roma per alcuni impegni istituzionali, ha deciso di anticipare il suo rientro in città.


(immagine di repertorio)

Pin It on Pinterest