Raffaele Lombardo, doppio ricorso in Cassazione

Dopo la sentenza in secondo grado per corruzione elettorale aggravata dal metodo mafioso, ma senza i caratteri dell’intimidazione e della violenza, arriva un doppio ricorso in Cassazione per Raffaele Lombardo: il primo è stato presentato dalla Procura generale, che punta a una condanna anche per associazione mafiosa, il secondo dal collegio della difesa, che vuole la piena assoluzione dell’ex governatore della Sicilia.

Lombardo era stato condannato in primo grado a sei anni e otto mesi. La sentenza di secondo grado ha riformato la decisione, abbassando la condanna a due anni, pena sospesa.

La Procura generale ha quindi presentato ricorso contro l’assoluzione dall’accusa di concorso esterno all’associazione mafiosa arrivata in appello, mentre il collegio di difesa di Raffaele Lombardo ha chiesto l’annullamento della condanna a due anni di reclusione per corruzione elettorale aggravata dal metodo mafioso.

Ancora da fissare la data dell’udienza in Cassazione.

 

 

 

Pin It on Pinterest