Rapine ad anziani, arrestato un pregiudicato palermitano

Un pregiudicato palermitano di 38 anni, N.S. è stato arrestato dalla polizia perché ritenuto responsabile di tre violente rapine a danni di anziani, colpiti dopo aver prelevato del denaro da alcune banche.
La prima rapina risale al 9 febbraio 2017. L’uomo, insieme a un complice, aveva scaraventato per terra un anziano che aveva appena prelevato 2.900 euro da una agenzia del Monte dei Paschi di Siena.
Il secondo episodio è, invece, datato 19 maggio 2017. In quell’occasione il malvivente avrebbe aggredito un anziano appena uscito da un istituto bancario e gli avrebbe strappato dalla tasca dei pantaloni la somma di 700 euro.
La terza rapina di cui è accusato l’uomo risale al 28 maggio 2017. In questo caso la vittima, un’anziana di 94 anni, che, insieme alla badante, aveva prelevato una somma di denaro nella filiale della Bnl di via Leonardo da Vinci. L’anziana e la badante, affiancate in via Giotto da uno scooter con due giovani a bordo per rubare una borsa, reagirono. In particolare, l’inattesa risposta della badante faceva perdere agli aggressori importanti secondi tanto da indurli a fuggire, abbandonando, a poche centinaia di metri, la borsa con il suo prezioso contenuto. Le vittime contattavano il 113 e una pattuglia di falchi giungeva subito in via Giotto.
Le descrizioni fisiche dei rapinatori permettevano ai poliziotti di orientare i loro sospetti verso N.S., per altro già sospettato di avere compiuto altri raid analoghi, compiuti sempre con lo stesso modus operandi. Le attività investigative successive, inoltre, hanno consentito ai poliziotti di trovare nell’abitazione del pregiudicato anche gli indumenti utilizzati per compiere le rapine, immortalati dai sistemi di videosorveglianza degli istituti bancari e di altri esercizi, nei pressi dei quali si erano consumati gli episodi delittuosi.