Falla su iPhone X, il nuovo sistema di sblocco ingannato da due fratelli

Uno dei punti interrogativi sull’ultimo gioiello di casa Apple, iPhone X, riguarda la modalità di sblocco FaceID. Sta facendo discutere gli utenti di tutto il mondo perché, secondo quanto riportato dall’azienda stessa, sarebbe un sistema di sicurezza migliore rispetto al TouchID che riconosce le impronte digitali, ma in realtà sembra presentare qualche limite.

L’azienda di Cupertino, prima del lancio di iPhone X, aveva specificato che il sistema biometrico per il riconoscimento facciale avrebbe avuto difficoltà con i fratelli gemelli. A riprova di ciò, su Reddit si può leggere l’esperimento al quale si sono sottoposti due fratelli: all’avvio del dispositivo, il primo ragazzo ha registrato correttamente il proprio viso, occhiali compresi, seguendo la procedura standard. Successivamente il fratello ha tentato l’accesso al dispositivo senza successo, ma non appena ha indossato gli occhiali da vista registrati in precedenza dallo smartphone, il sistema FaceID l’ha riconosciuto come proprietario consentendo l’accesso.

Questa notizia certamente mette in luce i lati negativi di questa nuova tecnologia, che per quanto possa essere più sicura delle soluzioni adottate in precedenza, deve ancora migliorare.