Troppa liquirizia non fa bene al cuore

Brutte notizie per chi ama la liquirizia: mangiarne troppa potrebbe fare male al cuore. L’avvertimento giunge dalla Food and Drug Administration (FDA), secondo cui assumerne 57 grammi al giorno per due settimane, se si ha un’età superiore ai 40 anni, è sufficiente per finire in ospedale.

A creare problemi sarebbe la glicirrizina, un composto contenuto nella radice della pianta, capace di far abbassare i livelli di potassio nel sangue, provocando ritmi cardiaci anomali, pressione alta, letargia e pure insufficienza cardiaca. Diverse riviste scientifiche – riporta il warning dell’ente statunitense – avrebbero legato “questo alimento a problemi di salute sopra i 40 anni, soprattutto in chi ha già precedenti di problemi al cuore o pressione alta”. Dopo la rassicurazione: “I livelli di potassio – aggiunge la FDA – comunque tornano normali in breve tempo quando si termina l’assunzione”. Inoltre, in molti tipi di liquirizia in commercio la glicirrizina verrebbe sostituita con l’olio di anice, che ha lo stesso sapore, oppure non verrebbe proprio utilizzata.