Micari: “A cento passi abbiamo gli impresentabili”

A cento passi tra poco ci sarà Berlusconi con tutti quanti gli impresentabili. A cento megabyte ci sono gli odiatori professionisti”. Fabrizio Micari apre la conferenza stampa citando la lista a sostegno di Claudio Fava. Lo fa nel giorno in cui a Palermo approda Ettore Rosato, oggetto dei tweet al vetriolo dell’assessore designato dai Cinquestelle, Angelo Parisi. La richiesta, indirizzata a Giancarlo Cancelleri, è chiara: non bastano le scuse di Parisi, “chi vorrebbe bruciare vivo l’avversario politico deve essere estromesso dall’eventuale giunta pentastellata”.

“Non soltanto – sottolinea Micari – abbiamo affrontato questo confronto parlando di sfida gentile, di contenuti e di proposte. Ma a questo punto è molto chiara la differenza tra noi e chi ha condotto la campagna elettorale urlando, come se fosse una rissa, un insulto continuo. Fino ad arrivare alla minaccia, che ha costituito l’abisso”. Secondo Micari, insomma, l’unica alternativa possibile per Cancelleri è quella di ritirare la delega all’Energia a Parisi.

Onestà e competenza – ha invece sottolineato Rosatosono prerequisiti che in Fabrizio Micari ci sono. Conosce persino chi si è candidato nelle sue liste e mi sembra un elemento innovativo nella politica siciliana”.

Sulla vicenda di Parisi, Rosato dice di non voler strumentalizzare la cosa e rilancia la richiesta di ritiro della delega. Però sottolinea anche che bisogna fare attenzione, “perché il rischio è che a furia di seminare parole, prima o poi una piantina cresce”.

“Parisi è la punta dell’iceberg – sottolinea invece Piero Fassino -, non si è trattato di un incidente di percorso. Non credo che si possa affidare la guida della Sicilia a chi pensa di costruire propria credibilità su odio e rancore. In questa campagna elettorale non si può che scegliere Micari”.

Fassino si lancia anche in una profezia, che ha già scatenato l’ironia sui social: “L’unica cosa certa – ha detto – è che Fava non sarà presidente della Sicilia. L’unico obiettivo della candidatura di Fava è rendere più difficile la vittoria di Micari. Ce ne rammarichiamo moltissimo. Noi chiediamo un voto utile. Qual è il voto utile per la Sicilia? Il voto a Fava non è un voto utile per la Sicilia”. A sottolineare il medesimo concetto è lo stesso Micari, “secondo cui il voto a Fava è un voto irresponsabile. Serve soltanto a danneggiare il nostro successo”.

lettera a babbo natale

Poste Italiani ai bambini, ancora due giorni per scrivere a Babbo Natale e ricevere una sorpresa

Tutti i bambini che scriveranno la loro letterina riceveranno una sorpresa e l’invito a scaricare un app per giocare con disegni e lettere animate  Anche quest’anno torna la “Posta di Babbo Natale” la tradizionale iniziativa di Poste Italiane dedicata ai ...
Leggi Tutto
Sabrina Figuccia e Leoluca Orlando

Sabrina Figuccia: “Almaviva, il Comune di Palermo mantenga gli impegni con i lavoratori ex Lsu”

"Dopo la grande disponibilità a parole manifestata nella campagna elettorale delle amministrative del 2017, adesso il Comune si tira indietro" "Senza risposta l’appello lanciato da alcuni lavoratori ex Lsu che sono transitati in Almaviva e che adesso, grazie anche alle ...
Leggi Tutto
Rosario Mingoia

Mingoia eletto segretario generale in Uilca Unicredit Banca

Rosario Mingoia, giovane dirigente sindacale siciliano della Uilca, originario di Mussomeli (Cl), è stato eletto segretario generale della Uilca Unicredit Banca e segretario generale aggiunto del coordinamento in Unicredit Group, a conclusione dell'assemblea congressuale della Uilca, gruppo Unicredit, svoltasi a ...
Leggi Tutto
Comune di Palermo

Cisl su precari Comune di Palermo, stabilizzazione solo annunciata, nessuna certezza per i lavoratori

“In un contesto normativo e politico che favorisce finalmente l’uscita definitiva del precariato - affermano Lo Gelfo e Chiaramonte per la Cisl - si continua a rimandare la soluzione del problema”. “L’unica certezza è che l’amministrazione concederà la proroga a ...
Leggi Tutto