Droga, ragazzine di 14 anni usate come corrieri

Smantellata nella zona tra Menfi e Santa Margherita Belice un’organizzazione dedita al traffico e allo spaccio di droga. L’indagine è stata denominata street food perché nelle loro conversazioni gli affiliati utilizzavano i nomi di cibi da strada per nascondere il reale oggetto del dialogo, appunto, la droga.

Dalle indagini è emerso che nel traffico sarebbero state coinvolte anche due ragazzine sotto i 14 anni che, oltre a fungere da corrieri, consumavano la droga. I carichi, durante i viaggi da Palermo a Menfi, venivano spesso nascosti dentro le autovetture. In alcuni casi, invece, sarebbero stati celati anche all’interno degli indumenti intimi delle ragazze.

Tra le persone indagate spiccano le figure di due persone di Menfi che venivano soprannominate papà e carciofetto, che avrebbero coordinato il sodalizio mettendo a disposizione autovetture e telefoni cellulari. Gli stessi avrebbero organizzato con cadenza quotidiana dei viaggi a Palermo per comprare hashish e cocaina. Gli inquirenti hanno stimato che, in circa tre mesi, gli indagati abbiano movimentato sulle piazze di spaccio vari chili di hashish e alcuni etti di cocaina, perlopiù destinati ai giovani. Il giro d’affari complessivo sarebbe stato di circa 200mila euro.

Pin It on Pinterest