Con “Il ruggito della velocità”, la Sicilia celebra il ritorno della Targa Florio Motociclistica

Targa Florio motociclistica

“A piedi cammini, in auto viaggi, in moto sogni”. A quel sogno, che nel 1920 ispirò Vincenzo Florio ad organizzare la prima gara motociclistica internazionale in Sicilia, è dedicato “Il ruggito della velocità“, un interessante programma di manifestazioni dal 4 novembre al 12 gennaio in occasione della riedizione della competizione, che prevede una mostra sul mito della velocità, un ciclo di conferenze, un concorso e una mostra dei fumetti.

La Sicilia, 87 anni dopo l’ultima edizione, tornerà ad ospitare il prossimo 4 e 5 novembre la Targa Florio motociclistica che, ideata come la più famosa competizione automobilistica da Vincenzo Florio, si svolse tra gli anni ‘20 e ‘40 del secolo scorso.
La 19a edizione, in ideale continuità con la corsa dell’epoca, è organizzata da ACI Palermo e da De Petri Adventure e rappresenta una significativa opportunità per scoprire la cultura dell’epoca e rilanciare, insieme all’evento sportivo, anche il patrimonio del territorio madonita in cui è nata, caratterizzata dalla bellezza del paesaggio e dalla ricchezza delle tradizioni identitarie.

Il ruggito della velocità - Programma degli eventiIn occasione della Targa Florio motociclistica, l’Assessorato regionale Beni Culturali ha promosso il progetto “Il Ruggito della velocità”: una serie di iniziative che culmineranno in una mostra dedicata al mito della velocità nei vari ambiti culturali.
La manifestazione sportiva rese in quegli anni la Sicilia un punto di riferimento dello sport internazionale, riscuotendo un rapido successo e un’ampia eco anche per la presenza dei grandi piloti delle più note case motociclistiche del tempo.
Anche per questo motivo, e per il contributo dato alla positiva diffusione dell’immagine della Sicilia nel mondo, la Targa Florio è stata dichiarata nel 2002 con una legge regionale “Patrimonio storico-culturale della Regione siciliana.”
Per l’evento, viene stampato a cura della Biblioteca Centrale della Regione siciliana di Palermo un volume speciale di “Rapiditas“, la rivista dell’automobilismo sportivo siciliano, creata da Vincenzo Florio nel 1906, che raccoglierà tutte le foto e i documenti riguardanti la Targa Florio motociclistica pubblicati nelle varie edizioni.

Il ruggito della velocità - Opere del Futurismo in mostra

Il ruggito della velocità, una mostra al Real Albergo dei Poveri

Targa Florio motociclisticaFulcro del progetto è la mostra “Il Ruggito della velocità. Miti e modernità della Targa Florio motociclistica” che si aprirà il 15 dicembre al Real Albergo dei Poveri, incentrata sul mito del pilota e dei motori, sulla storia delle moto e del contesto socio-culturale in cui si inseriscono, con particolare riferimento allo slancio positivista dominante la cultura italiana ed europea agli inizi del Novecento, legata al progresso tecnologico e al culto della velocità. Nella serata inaugurale si terrà un concerto dell’Ensemble dell’Orchestra Sinfonica Siciliana.
Nell’esposizione viene proposta al pubblico una selezione di motociclette storiche provenienti da collezionisti privati, insieme ad alcuni motori aeronautici, databili tra gli anni ’20 e ’40 di proprietà del Museo dei motori dell’Ateneo palermitano.
Il mezzo meccanico, infatti, nella cultura italiana del Novecento è stato un vero e proprio motore propulsore della società che ha innescato profondi cambiamenti in tutti i settori della vita del Paese indirizzando anche le trasformazioni dell’arte e del costume.

I riflessi del mito della velocità nella cultura figurativa dell’epoca sono approfonditi attraverso le opere futuriste e post futuriste di Giacomo Balla, Vittorio Corona, Pippo Rizzo, Tato, Fortunato Depero e Lazzaro Spallanzani, alcune per la prima volta esposte al pubblico in questo contesto, provenienti da importanti musei, quali il Mart di Rovereto e collezioni private.
Il tema è declinato anche nell’arte contemporanea attraverso una selezione di opere e video. In particolare, il fotografo Sandro Scalia e l’artista Gianfranco Maranto interpretano il territorio madonita e il mito della velocità con una installazione
site-specific.

Nell’ottica di una maggiore apertura e coinvolgimento del pubblico più giovane, tra novembre e dicembre, alla sala del refettorio del Real Albergo dei Poveri, si svolgeranno degli open studio in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Palermo.
All’interno del percorso espositivo verrà proiettato il video “Tutti morimmo a stento” dell’artista Elisabetta Benassi che ha fatto della motocicletta uno dei temi ispiratori della sua produzione.

Per promuovere e diffondere la conoscenza del ricchissimo patrimonio delle Madonie, scenario della Targa Florio, negli spazi dell’Albergo dei Poveri un corner sarà dedicato a MUSEA, la rete dei musei madoniti, di cui in museo civico di Castelbuono è capofila, creata per condividere esperienze e progetti di valorizzazione integrata di uno dei
paesaggi culturali più straordinari della Sicilia.

A partire dall’8 novembre e fino al 13 dicembre a Palazzo Montalbo (via dell’Arsenale), ogni mercoledì sono in programma una serie di conversazioni tenute da esperti e dedicate ai temi della mostra.

Venerdì 10 novembre alla Biblioteca Centrale della Regione siciliana si inaugurerà una preview della mostra Il ruggito della velocità con una selezione di libri e documenti storici dedicati alla Targa Florio motociclistica e al Futurismo.

A chiusura dell’esposizione, venerdì 12 gennaio, negli spazi della Tonnara Florio verrà proposta una serata futurista a cura di Francesco Giordano e Francesco Andolina: una performance provocatoria per mettere in luce gli aspetti irriverenti del movimento futurista attraverso recital, musiche e partiture del periodo, immagini e registrazioni originali.

Scuola del FumettoIn collaborazione con la Scuola del Fumetto di Palermo è stato lanciato un concorso di idee per il progetto di un fumetto dedicato al mito dei piloti e della velocità e al vivace contesto di quegli anni.
Il concorso diviso in due sezioni in relazione all’età dei partecipanti prevede sia la stampa del fumetto vincitore sia una borsa di studio per la frequenza al corso di orientamento della Scuola per il primo classificato della sezione riservata
ai più giovani. La mostra dei bozzetti dei fumetti e la premiazione avverrà il 4 novembre a Cerda in occasione della Targa Florio motociclistica.

“Il patrimonio dei beni culturali e l’identità siciliana sono il motore della rinascita dell’Isola”, dichiara l’Assessore Aurora Notarianni. “Già dalla strada ne sentiamo il ‘ruggito’ e non è solo una metafora ma il segno tangibile di una ripresa vera, ormai inarrestabile. Quando gli aeroplani cominciano a volare, la Targa Florio esalta la velocità delle prime automobili e delle motociclette e, attraverso la tecnologia, si proietta verso il futuro. Oggi di nuovo il rumore avanza insieme alla ruota in movimento, la velocità attraversa la natura e si fonde col paesaggio in un abbraccio che si apre ad accogliere lo splendore del Parco delle Madonie e della sua Rete di musei realizzando così l’obiettivo del progetto “Il ruggito della velocità”: promuovere la Sicilia nel mondo. L’adrenalina di chi in sella alla moto si inerpica su strade impervie contagia tutti noi, a cominciare da coloro che lavorano per restituire alla Sicilia il suo incantevole fascino e a tutti i siciliani una rinnovata energia e che, per il loro inesauribile impegno, ringrazio”.

IL SERVIZIO DI OGGI AL TGR RAI 3. Grazie al caporedattore Rino Realmuto, grande appassionato di Targa, che ha rintracciato negli archivi RAI immagini inedite della Targa Florio Motociclistica custodite dallo storico Istituto Luce. APPUNTAMENTO IL PROSSIMO 3 NOVEMBRE su “Buongiorno Regione Rai 3” a partire dalle 7,30 per una luntata speciale in diretta da Floriopoli, dove il presidente dell’ACI Angelo Pizzuto ed il 10 volte campione del mondo Giacomo Agostini illustreranno la partenza della Targa Motociclistica e le motociclette che partiranno al via di sabato pomeriggio per la rassegna “Targa Historic”

Pubblicato da Automobile Club Palermo su Mercoledì 25 ottobre 2017

Tre Terzi, online il nuovo singolo "Chi ci salverà"

Tre Terzi, online il nuovo singolo “Chi ci salverà?” – VIDEO

Il mago, l’allievo diligente e le quattro bambole voodoo il cui destino è destinato ad “andare a mare”. Si intitola “Chi ci salverà?”, ed è il titolo del nuovo singolo dei Tre Terzi, che anticipa il nuovo album della band, ...
Leggi Tutto
L'intervento di Fabio Cocchiara durante il Congresso Regionale di Diventerà Bellissima, che si è svolto all'interno del Mondello Palace Hotel, a Palermo

Diventerà Bellissima, l’intervento di Fabio Cocchiara: “Ricreare le antiche sezioni sul territorio”

"Per favore promuovete la creazione delle antiche sezioni sul territorio, perché è molto importante, la gente vuole parlare ed essere ascoltata, e noi abbiamo tutti i requisiti per parlare alla gente". Così Fabio Cocchiara, uno dei militanti che ha preso ...
Leggi Tutto
Maria Giovanna Elmi sarà la madrina della sfilata di Siria Eco Design e Joseph Cuomo che si terrà a Palazzo Bonocore a Palermo

Palazzo Bonocore, Maria Giovanna Elmi madrina della sfilata di Siria Eco Design e Joseph Cuomo

L'eco design incontra il pret-a-couture, sabato 16 dicembre, dalle ore 17,00, a Palazzo Bonocore, in piazza Pretoria, a Palermo. Nunzia Ogliormino, artigiana specializzata nella creazione di accessori, nati da materiali alternativi e di riciclo, e anima del marchio Siria Eco Design, presenterà la propria collezione ...
Leggi Tutto

The Buns, il duo francese si esibisce alla Fabbrica 102

Ancora un appuntamento con la musica internazionale alla Fabbrica 102 di Palermo. Domani, sabato 16 dicembre, nel locale di via Montelone 32, a partire dalle 22.30, si esibirà il duo femminile francese The Buns. La band 'non suona, fa rock'n'roll', ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest