Quel luna park a piazza Giotto che non piace ai residenti: “Un delirio”

“Qui si sta riproponendo il delirio dello scorso anno, la gente è esasperata. Sostengo questa amministrazione, ma quando una cosa è sbagliata va posto il problema“. A parlare al gazzettinodisicilia.it è Ninni Terminelli, già consigliere comunale ed esponente storico della sinistra palermitana, che con un suo post su facebook ha lanciato la campagna per spostare il luna park natalizio di piazza Giotto. “O quantomeno rivedere le modalità di svolgimento dello stesso, si tratta di una questione di vivibilità – spiega Terminelli – Un anno fa si è passati dall’organizzare la Fiera di Natale a predisporre un vero luna park nella piazza, a poca distanza dai palazzi in cui vivono i residenti. Questo in determinate giornate ha comportato il delirio in termini di rumore, traffico, parcheggi e altro, in una zona dove è già presente un mercatino settimanale. Insomma, un’area totalmente invasa, con disagi considerevoli”.

L’ex consigliere comunale ha così deciso di avviare un percorso istituzionale per venire a capo della situazione: “Ho raccolto diverse manifestazioni di disagio e, interpretando  il sentire collettivo dei residenti – racconta -, ho proposto di avviare un dialogo con il Comune, partendo da due principali questioni: l’individuazione delle aree consone allo svolgimento di questo tipo di manifestazioni e la predisposizione di un piano acustico. Da parte del Comune però – riferisce – non abbiamo ricevuto riscontri, se non dal presidente dell’Ottava circoscrizione Marco Frasca Polara, che ha dato la sua disponibilità a trattare la vicenda”.

Ma non è questa l’unica iniziativa di Terminelli che, quasi per caso, si è trovato a dialogare con i giostrai. Uno degli organizzatori, infatti, è intervenuto su facebook, commentando il post dell’ex consigliere comunale: “La nostra attività, che è soltanto temporanea, non crea tutti questi disagi”, scrive Nazzareno Ciotti tra i commenti- Rispettiamo ormai da diversi anni il divieto di suonare, certo non possiamo il sabato, che è l’unico giorno di maggiore affluenza, far zittire le persone che vengono a divertirsi al parco giochi”. Ciotti spiega le proprie ragioni e si mostra disponibile al dialogo: “La nostra area è stata diverse volte utilizzata a scopo benefico, dando la possibilità ai bambini più disagiati di passare qualche ora di divertimento totalmente a spese nostre”, scrive. Poi si rivolge direttamente a Terminelli: “La invito pertanto a venirci a trovare per costatare quanto sia gioiosa e non fastidiosa la nostra attività”.

Proposta che Terminelli accoglie a braccia aperte: “Non c’è assolutamente ostilità verso chi esercita questo mestiere. Il punto è la distanza dai palazzi da dove viene fatto il luna park. Registro che da parte degli organizzatori c’è una disponibilità costruttiva al dialogo. Noi residenti siamo pronti a un confronto se ci sarà un accoglimento delle richieste, quantomeno quelle fondamentali. Certamente non ci sarà una chiusura – chiosa Terminelli -, basta che non si ripeta quanto avvenuto un anno fa”.

Festa dell'accoglienza alla scuola Antonio Ugo a Palermo

Cresce l’indignazione per le parole di odio e intolleranza verso la Festa dell’accoglienza a Palermo

Non si placano le polemiche sorte in queste ore a seguito dell’articolo sul quotidiano “La Verità”, diretto da Maurizio Belpietro, con cui Francesco Borgonovo esprime il suo particolare punto di vista sulla Festa dell’accoglienza organizzata dalla scuola Antonio Ugo di ...
Leggi Tutto
Il Museo del Carretto Siciliano - The Sicilian Cart Museum

Museo del carretto siciliano, entro il 2018 l’inaugurazione a Palazzo Valguarnera-Ganci

Nelle scuderie del prestigioso Palazzo Valguarnera-Ganci, noto al pubblico dei cinefili per la celebre scena del ballo ne “Il Gattopardo” di Luchino Visconti, verrà inaugurato a Palermo entro la fine del 2018 il Museo del carretto siciliano. Simbolo dell’iconografia folcloristica ...
Leggi Tutto
Tutte le facce di Facebook

Tutte le facce di Facebook, un libro da condividere

Dopo la nascita di Facebook, niente è stato più come prima. E noi, come siamo sopravvissuti? Ce lo racconta Riccardo Lo Bue nel suo libro Tutte le facce di Facebook. Giovani e meno giovani, pensionati e studenti, uomini e donne: ...
Leggi Tutto
Carmelo Ferlito

Carmelo Ferlito, tre premi speciali al “Var Talent 18”

Il cantante catanese si è classificato al 4° posto al “VarTalent 18" Festival Canoro d'Italia (6 ottobre - Trento) ma si aggiudica ben tre premi speciali: migliore base, migliore interpretazione e migliore look Carmelo Ferlito, cantante e interprete originario di ...
Leggi Tutto