Bordoll, in Germania casa d’appuntamenti con bambole in silicone

Una casa di appuntamenti dove intrattenersi, per 80 euro all’ora, con bambole in silicone, ammalianti come fossero donne vere e diverse ciascuna per taglia di seno, colore di capelli, altezza e altre caratteristiche, così da soddisfare un po’ i desideri di tutti. Si chiama Bordoll (“doll”, bambola) e ha aperto i battenti a Dortmund, in Germania.

A fronte di un investimento di 1.786 euro a modello, in poco tempo l’iniziativa della 29enne Evelyn Schwarz ha riscontrato un enorme successo, tanto che il 70% dei clienti sembrerebbe ritornare a provare l’esperienza. Le undici bambole messe a disposizione non sono quelle si possono trovare andando semplicemente in un sexy shop, ma presentano un aspetto molto più realistico e soprattutto non danno alcun problema, lasciando liberi di dare sfogo alle proprie più inconfessabili fantasie sessuali. Circa una dozzina le prenotazioni al giorno, a riprova del fatto che – come spiega lo psicologo austriaco Gerti Senger – gli uomini molto spesso si sentono al proprio agio più con una bambola che con una donna reale. In tal caso, infatti, la possibilità che qualcosa vada storto è minore.