Truffava acquirenti online spacciandosi per carabiniere: denunciata

Truffa e usurpazione titoli: con questa accusa G.G., 31enne residente nella provincia di Bologna, volto noto alle forze dell’ordine, è stata denunciata. Si sarebbe, infatti spacciata per carabiniere allo scopo di infondere sicurezza negli acquirenti caduti nella sua rete.

La vicenda inizia a seguito della denuncia sporta da una palermitana che, dopo il pagamento di 150 euro per l’acquisto di un telefonino consultando un sito di annunci online, non si è mai vista arrivare nulla a casa. Grazie al racconto della donna, i militari dell’Arma hanno iniziato le indagini, che si sono concluse con l’identificazione di una trentenne, residente nel bolognese.

La donna, per conquistare la fiducia degli acquirenti più diffidenti aveva creato un profilo whatsapp associato al numero di telefono, mettendo come immagine una foto raffigurante una giovane insieme a un uomo che indossava la divisa dei carabinieri. Per rasserenare ancora di più l’animo di chi era interessato all’acquisto, durante la trattativa sul prezzo si presentava come un Maresciallo dei carabinieri in servizio nel capoluogo siciliano, per poi sparire nel nulla dopo aver ricevuto il pagamento. Ma stavolta, grazie alla denuncia presentata dalla cittadina palermitana e alle attività investigative condotte dall’Arma, la donna è stata individuata e denunciata all’Autorità Giudiziaria.

Pin It on Pinterest