E se le mutandine di pizzo non fossero un’esclusiva di lei?

Una provocazione, o forse non solo, quella del brand americano Menagerié, che vuole rivoluzionare il mercato dell’intimo maschile con la lingerie di pizzo.

Merletti, pizzo bianco, “coni” per nascondere il membro: un’idea, secondo il fondatore dell’azienda Roman Sipe, nata per portare “più bellezza nella moda maschile, senza dimenticare che è un brand pensato per gli uomini di ogni orientamento sessuale”.

La versione maschile del celebre intimo femminile è per ora in commercio solo di colore bianco o nero.

Ma chi acquista queste mutande? Nell’intervista rilasciata a marieclaire, Roman Sipe racconta: “Le persone o lo amano, o lo odiano, o lo trovano interessante. La reazione degli uomini eterosessuali è più o meno quella che ci si aspetta. La maggior parte di loro non crede di averne bisogno, o non riesce ad immaginare di acquistare della biancheria intima in pizzo. La comunità omosessuale ha afferrato il concetto. Mi sembra che la maggior parte di loro sia stata felice di avere una nuova opzione più lussuosa e più elegante di ciò che c’è ora sul mercato. Mi ha poi colpito molto la reazione positiva delle donne che le comprano per i loro partner”.