L’Isis minaccia il calcio mondiale: Messi nel mirino

L’Isis minaccia il calcio mondiale: Messi nel mirino
L’immagine utilizzata dall’Isis per minacciare i prossimi mondiali di calcio

L’Isis ha minacciato i prossimi Mondiali di Russia 2018, utilizzando una foto di Lionel Messi, in cui si vede il giocatore del Barcellona e della nazionale argentina piangere lacrime di sangue dietro le sbarre di una prigione. A corredo dell’immagine, la frase: “State combattendo uno stato che non conosce la parola fallimento nel suo dizionario”. La diffusione in rete del fotomontaggio è avvenuta attraverso uno degli organi di propaganda dello Stato islamico, la Wafa Media Foundation.

Non sono le prime minacce contro l’importante manifestazione calcistica che arrivano dagli estremisti islamici. Da tempo, sull’applicazione di messaggistica istantanea Telegram circola l’immagine di un miliziano dell’Isis armato di kalashnikov, affiancato da una bomba innescata. Nello sfondo, il profilo di uno degli impianti destinati a ospitare i futuri mondiali di calcio, la Volgograd Arena.

Pin It on Pinterest