Milazzo, diciannovenne dichiara il possesso di due fucili e dice di avere una pistola mai denunciata: arrestato

Era andato al commissariato di polizia di Milazzo, in provincia di Messina, per denunciare l’acquisto di due fucili, di cui uno a pompa, e aveva esibito il porto d’armi a uso sportivo. Agli agenti ha anche raccontato di possedere una pistola acquistata molti mesi prima e mai dichiarata. A quel punto gli agenti non hanno potuto fare a meno di arrestarlo.

Protagonista di questa insolita vicenda è Antonio Munafò, uno studente diciannovenne, incensurato, la cui abitazione è stata perquisita dalle forze dell’ordine. A casa sua sono state trovati 130 chili di materiale esplosivo misto a reagenti corrosivi, micce, materiale pirotecnico, nascosti in armadi e cassetti e ordinati su Internet. Sequestrati anche 29.610 euro in contanti.

Sulla rete Munafò, inoltre, avrebbe cercato informazioni sulla costruzione di congegni esplosivi e su come trovare il materiale per realizzarli.

L’indagine è coordinata dalla Procura di Barcellona Pozzo di Gotto. 

Jose Marano

Made in Sicily, la tecnologia Blockchain un’incredibile opportunità

La deputata Ars Jose Marano, firmataria di una proposta di legge sulla tracciabilità agroalimentare attraverso la Blockchain, martedì 13 novembre a Milano all’evento organizzato da Davide Casaleggio B2B sul futuro digitale del business tra aziende: come la Blockchain rivoluzionerà il ...
Leggi Tutto
Il Golfo di Mondello, Palermo

A Genova il convegno nazionale Unicom sul marketing della destinazione

I Travel Marketing Days, in programma a Genova dal 22 al 25 novembre, con l’organizzazione di Studiowiki e la direzione scientifica di Roberta Milanosono, un evento che ha come tema principale il marketing del turismo, ogni anno declinato su differenti ...
Leggi Tutto
FullTimeSubito incontra ministro Villarosa

Comitato lavoratori postali: “Felici per crescita Poste Italiane. Fondamentali impegno, professionalità e sacrifici dei lavoratori”


Nato in Sicilia a giugno dopo che azienda e sindacati hanno sottoscritto un discusso accordo sulle politiche attive del lavoro, il comitato "#FullTimeSubito per i lavoratori postali" è diventato promotore di un grande movimento di protesta che sta iniziando a ...
Leggi Tutto
cantieri

Tutti i cantieri edili siciliani, domani si fermeranno in memoria delle vittime del maltempo nell’Isola

Morte per incuria, per il mancato rispetto delle regole e per la lentezza nella messa in sicurezza del territorio. Cgil, Cisl e Uil: “Far partire subito i cantieri per la prevenzione del rischio idrogeologico e quelli per le infrastrutture siciliane” ...
Leggi Tutto