Facebook non è sicuro

Facebook non è sicuro. Un’affermazione che detta da qualsiasi persona potrebbe essere contraddetta ma se a pronunciarla è Alex Stamos, a capo proprio della sicurezza del più popolato social network, non può che creare qualche preoccupazione nei circa due miliardi di utenti.

In una registrazione sottratta durante una riunione aziendale e pubblicata su ZDNet, Stamos afferma che la società non abbia fatto abbastanza per proteggersi contro le nuove minacce informatiche. “Serve una gestione della sicurezza informatica simile a quella di gruppi come Northrop, Grumman o Raytheon (che sono aziende private statunitensi che si occupano di difesa, ndr), e invece abbiamo una rete aziendale che ricorda quella di un campus universitario”.

In seguito alla pubblicazione online di queste parole, Stamos ha negato che i commenti fossero una critica alla gestione della sicurezza informatica da parte di Facebook: «È stata solo una dichiarazione del perché la nostra squadra deve essere creativa nella protezione della rete aziendale, non avendo a disposizione tecnologie adatte a ciò che oggi Facebook è diventato: un potenziale bersaglio per attaccanti avanzati», ha dichiarato in un’intervista riportata da La Stampa.

Certo è che se neppure il capo della sicurezza informatica di Facebook è convinto del livello di protezione raggiunto dalla sua azienda, non si prospettano tempi buoni per gli utenti del social network. 

Pin It on Pinterest