Lampedusa, inaugurato il nuovo campo di calcio con Lotti e Tavecchio

Lampedusa ha il suo nuovo campo di calcio. È stato inaugurato ieri alla presenza del ministro per lo Sport, Luca Lotti, il sindaco dell’Isola, Totò Martello, e il presidente della Federazione Italiana Giuoco Calcio (Figc), Carlo Tavecchio, che ha dichiarato: “È un’iniziativa straordinaria, ancora una volta il calcio dimostra di saper unire con la passione e attraverso progetti concreti”. Il Commissario Straordinario della Lega Nazionale Professionisti B, Mauro Balata, non ha potuto prendere parte all’evento, a causa di alcuni impegni legati proprio alla sua attività.

Un passo avanti per il progetto “The Bridge – Un Ponte per Lampedusa”, promosso e coordinato da B solidale Onlus, l’organizzazione no-profit della Lega B, che prevede la realizzazione di uno stadio di calcio pubblico sull’isola e, allo stesso tempo, il sostegno delle associazioni locali per lo sviluppo di attività sportive, sociali, formative e scolastiche. E questo per dare un forte segnale di attenzione a una comunità di italiani, come quella di Lampedusa, che è sempre pronta a salvare, assistere e accogliere. Dopo quattro mesi dalla posa della prima pietra e dall’inizio dei lavori, ecco la realizzazione del primo stralcio che comprende, per l’appunto, il campo di calcio, il ripristino degli spogliatoi esistenti e le recinzioni perimetrali. “Promessa mantenuta”, scrive soddisfatto su Facebook il ministro Lotti.

I lavori sono stati possibili grazie un team di finanziatori che da subito hanno condiviso il valore dell’iniziativa. Tra questi, Enel Cuore Onlus, Poste Italiane, l’Istituto per il Credito Sportivo e l’Associazione Italiana Calciatori, attraverso AIC Onlus. Anche la Lega calcio di Serie A ha partecipato fattivamente alla realizzazione del campo di calcio, a tal proposito l’assemblea ha stanziato ben 100 mila euro.

Il nuovo impianto di Lampedusa rappresenta un modello di “struttura sostenibile”. E questo per l’impiego di strumenti tecnologici all’avanguardia che lo rendono efficiente a livello energetico, gestionale e manutentivo. Il terreno di gioco, inoltre, è stato realizzato con erba mista naturale-sintetica, attraverso un particolare innesto che consente di irrigarlo con acqua salmastra, così da non intaccare le riserve idriche dell’isola.

La sanità come fattore di sviluppo economico e sociale nell'intervento del vice presidente dell'Aiop Barbara Cittadini durante le Assise generali di Confindustria

Aiop, la siciliana Barbara Cittadini è stata eletta presidente nazionale

Barbara Citadini è stata eletta nuova presidente dell'Aiop, l'Associazione italiana ospedalità privata, al termine dell'assemblea nazionale di Roma. Si tratta della prima donna alla guida dell'associazione. In un breve discorso al termine dell'elezione ha promesso agli addetti ai lavori Cittadini ...
Leggi Tutto

“Orto in Arte”, eterno dialogo tra uomo e Natura

Al via “Orto In Arte”, il festival internazionale che ha come focus il rapporto tra Natura e Arte con ospiti da tutto il mondo, che si terrà dal 26 maggio al 2 giugno presso l'Orto Botanico di Palermo. Sette giorni ...
Leggi Tutto

Ancra Confcommercio: Subito micro aree ecologiche in Sicilia”

Dalle carte di credito con microchip ai bambolotti parlanti con cui giocano le bambine, dalle macchinine elettriche alle semplici prolunghe che tutti abbiamo in casa o ancora il piccolo telecomando per automazione, per fare alcuni esempi: da agosto prossimo saranno considerati RAEE ...
Leggi Tutto

“Graffiti”, a Palermo workshop di fotografia con gli spagnoli Riccardo Cases e Antonio Xoubanova

Workshop di fotografia a Palazzo Sambuca, a Palermo, con i fotografi spagnoli, di fama internazionale, Riccardo Cases e Antonio Xoubanova. L'evento, dal nome "Graffiti", rientra all'interno della rassegna Outer Circle, che si svolgerà per tutto il periodo della Biennale negli spazi di ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest