Rubavano gasolio in Libia per trasportarlo in Sicilia e venderlo: scoperta banda

Rubavano gasolio dalla raffineria libica di Zawyia, a 40 km ovest di Tripoli, scortato da milizie libiche lo trasportavano via mare in Sicilia e poi lo immettevano nel mercato italiano ed europeo mediante una società maltese.

A finire in manette, a conclusione di un’indagine coordinata dalla Procura distrettuale di Catania, sei persone (tre in carcere e tre ai domiciliari), tra libici, maltesi e italiani. Si è alla ricerca di altri tre libici. A sgominare la banda è stata la Guardia di Finanza del Comando provinciale etneo, con la collaborazione del Scico (Servizio centrale di investigazione sulla criminalità organizzata).

Pin It on Pinterest