The Brass Group, al via la nuova stagione con l’artista Richard Bona

Al via la nuova stagione concertistica della Fondazione The Brass Group nello storico Real Teatro Santa Cecilia di Palermo. Ad aprirla sarà domani, 17 ottobre, l’artista di fama internazionale Richard Bona, talentuoso bassista, multistrumentista e vocalist, con alle spalle numerosi premi, anni di esperienza ed esibizioni con star del calibro, ad esempio, di Bobby McFerrin, John Legend o Stevie Wonder.

Personaggio ben noto agli appassionati di jazz, l’interprete camerunense è considerato ormai come uno dei più originali musicisti nell’ambito di quell’area che tende a una fusione, non di facciata, della musica africana con altre espressioni. Si dice che in Bona si fondano i virtuosismi di Jaco Pastorious, la fluidità vocale di George Benson, il senso dell’armonia e della canzone di Joao Gilberto. Una musica la sua che – dichiara lui stesso – “abbraccia le differenze e riunisce le genti cosa che non riescono a fare la politica e la religione”. Al Santa Cecilia, sarà accompagnato dalla band Mandekan Cubano, cinque veterani della scena musicale latina Downbeat di New York.

È ricca di sonorità la nuova stagione della Fondazione Tha Brass Group, giunta alla sua 43esima edizione. E questo grazie a un calendario variegato che prevede le performances di grandi artisti internazionali. Tra questi, la pianista e compositrice statunitense Carla Bley, il grande trombettista Tom Harrell, il gruppo dei figli di Dave Brubeck, il talentuoso chitarrista Pat Martino e l’Orchestra Jazz Siciliana, con il suo resident conductor Domenico Riina. Una particolare attenzione è stata riservata, inoltre, al jazz femminile, rappresentato da Carolina Bubbico, Simona Molinari, Letizia Gambi, Camille Bertault, Marta Pereira da Costa, Carolina Eyck e le Robin Gals”. Previsto un doppio turno: uno alle ore 20.35 e uno secondo alle 22.15.

“Quest’anno – dichiara il Maestro Ignazio Garsia, presidente della Fondazione – abbiamo voluto attribuire al cartellone una particolare importanza sia perché rappresenta il definitivo rilancio del Brass, sia perché intendiamo restituire a Palermo, proprio nell’anno in cui sarà capitale della cultura, il ruolo interpretato fin dagli anni Settanta di capitale tra le più importanti del jazz europeo”.

Oltre che on line tramite il circuito www.ticksweb.com e nei punti vendita autorizzati, da quest’anno l’acquisto dei biglietti sarà possibile anche presso il Real Teatro Santa Cecilia e Santa Maria dello Spasimo, dal lunedì al venerdì, dalle 15.30 alle 19.30.  Per informazioni: 091 778 2860 – 3312212796, info@thebrassgroup.it, www.thebrassgroup.it.

Teatro del Fuoco Kids

Inizia Teatro del Fuoco Kids, lo spettacolo con il fuoco ed il corso di teatro per i bambini

Il Teatro del Fuoco Kids, nato come sezione del Teatro del Fuoco International Firedancing Festival, ha lo scopo di stimolare le emozioni del bambino, si realizza per il periodo di autunno ed inverno 2018/19 da Elementi Creativi di via Tommaso ...
Leggi Tutto
Festa dell'accoglienza alla scuola Antonio Ugo a Palermo

Cresce l’indignazione per le parole di odio e intolleranza verso la Festa dell’accoglienza a Palermo

Non si placano le polemiche sorte in queste ore a seguito dell’articolo sul quotidiano “La Verità”, diretto da Maurizio Belpietro, con cui Francesco Borgonovo esprime il suo particolare punto di vista sulla Festa dell’accoglienza organizzata dalla scuola Antonio Ugo di ...
Leggi Tutto
Il Museo del Carretto Siciliano - The Sicilian Cart Museum

Museo del carretto siciliano, entro il 2018 l’inaugurazione a Palazzo Valguarnera-Ganci

Nelle scuderie del prestigioso Palazzo Valguarnera-Ganci, noto al pubblico dei cinefili per la celebre scena del ballo ne “Il Gattopardo” di Luchino Visconti, verrà inaugurato a Palermo entro la fine del 2018 il Museo del carretto siciliano. Simbolo dell’iconografia folcloristica ...
Leggi Tutto
Tutte le facce di Facebook

Tutte le facce di Facebook, un libro da condividere

Dopo la nascita di Facebook, niente è stato più come prima. E noi, come siamo sopravvissuti? Ce lo racconta Riccardo Lo Bue nel suo libro Tutte le facce di Facebook. Giovani e meno giovani, pensionati e studenti, uomini e donne: ...
Leggi Tutto