Elezioni Sicilia, tribuna elettorale. Attilio Licciardi (Sindaco PD di Ustica): “Con Micari competenza e innovazione”

Attilio Licciardi, dirigente PDDopo Alì Listì Maman del M5S, oggi, presentiamo il secondo  candidato di questa tribuna elettorale online, o “virtuale”, invitando candidati espressi da ciascuna delle maggiori coalizioni per le elezioni regionali del prossimo 5 novembre a rispondere alle nostre domande. È Attilio Licciardi, candidato all’ARS nelle liste PD a sostegno di Micari (Centrosinistra) per la carica di presidente della Regione. Dirigente Sanitario presso la Farmacia del Policlinico di Palermo, Attilio Licciardi è Sindaco di Ustica dal 2012 (foto in copertina), componente della direzione regionale e dell’assemblea nazionale del partito democratico, componente dell’ufficio di presidenza dall’ANCI Sicilia.

Prima domanda. Quali sono le tue motivazioni per la candidatura (perché questa candidatura)?
La mia candidatura non è una scelta personale ma è l’espressione di un percorso e un progetto politico collettivo costruito da tante persone che si raccolgono attorno alla proposta congressuale del ministro Andrea Orlando, ossia la necessità di lavorare per costruire in Sicilia e in Italia un centrosinistra largo che riscopra l’importanza di ascoltare i cittadini e di tornare in sintonia con il suo mondo di riferimento che è fatto di insegnanti, lavoratori, piccole e medie imprese, professionisti, giovani e donne.
La seconda ragione riguarda il fatto di poter mettere a disposizione la mia esperienza amministrativa maturata come Sindaco di Ustica e come dirigente politico del PD. Penso che l’Assemblea Regionale Siciliana abbia bisogno di voci che provengano direttamente dai territori e che si stanno cimentando nella risoluzione di problemi concreti che riguardano le proprie comunità con un approccio che tiene insieme i progetti a lungo termine con la quotidianità, soprattutto facendo riferimento alle aree interne, ai piccoli comuni, alle isole minori e agli enti locali. [Leggi tutto]

Pin It on Pinterest