Francobollo per i 50 anni della morte di Ernesto Che Guevara scatena le ire degli esuli cubani

Un francobollo irlandese in occasione del cinquantesimo anniversario della morte di Ernesto Che Guevara ha suscitato le ire dei cubani-americani, rifugiatisi negli Usa dopo la cacciata del dittatore Batista da parte dei rivoluzionari guidati da Castro e Guevara. La giornalista Ninoska Perez Castellon, autorevole esponente della comunità cubana in esilio a Miami, in Florida, ha protestato ai microfoni della RTE-Radio Telefis Éireann, l’emittente radiotelevisiva pubblica dell’Irlanda, chiedendo perché “venga celebrato un uomo che ha massacrato così tante persone”.
Il francobollo riproduce l’immagine iconica in rosso e nero celebrata (e commercializzata) in tutto il mondo, realizzata dall’artista Jim Fitzpatrick, irlandese di Dublino. Fitzpatrick ricavò l’immagine dalla notissima foto di Alberto Korda intitolata “Guerrillero Heroico”. La Castellon ha aggiunto che ci sono molte famiglie nel sud della Florida i cui padri sono stati uccisi da Che Guevara. Il suo personaggio è stato “un mito di propaganda creato dal comunismo”, ha detto. Quando le è stato fatto notare che il presidente americano Andrew Jackson ha una storia controversa e la sua immagine è stampata sui biglietti da 20 dollari, ha replicato che lui non era un terrorista.
Il Che era figlio di un ingegnere civile argentino con radici irlandesi, Ernesto Guevara Lynch. Il padre, che sopravvisse vent’anni alla morte del rivoluzionario, avvenuta in Bolivia il 9 ottobre 1967, affermava con orgoglio: “Nelle vene di mio figlio scorreva il sangue dei ribelli irlandesi”. Il francobollo con il guerrigliero è stato ufficialmente approvato dal governo “secondo le normali procedure”, ha dichiarato il Dipartimento irlandese delle comunicazioni.

L'artista irlandese Jim Fitzpatrick con l'immagine del francobollo che riproduce la sua celebre immagine di Ernesto Che Guevara
L’artista irlandese Jim Fitzpatrick con il francobollo che riproduce la sua celebre immagine di Ernesto Che Guevara

Timeline del 09 ottobre – Accadde oggi, a cura di Filippo Barbaro

1874 – Con la firma del Trattato di Berna viene istituito quello che è oggi l’Unione postale universale e da allora questa data diventerà la Giornata mondiale della posta
1877 – Onori militari e sepoltura del generale Custer caduto assieme ai suoi soldati nella battaglia di Little Bighorn più di un anno prima
1967 – Il giorno dopo la sua cattura in Bolivia, Che Guevara viene giustiziato dalle truppe governative per aver combattuto con i rivoluzionari

I NATI OGGI

1940 – John Lennon, cantautore, polistrumentista e paroliere britannico
1949 – Ottavia Piccolo, attrice
1958 – Federica Sciarelli, giornalista, conduttrice televisiva e scrittrice
1973 – Caparezza, cantautore, rapper e produttore discografico

lettera a babbo natale

Poste Italiani ai bambini, ancora due giorni per scrivere a Babbo Natale e ricevere una sorpresa

Tutti i bambini che scriveranno la loro letterina riceveranno una sorpresa e l’invito a scaricare un app per giocare con disegni e lettere animate  Anche quest’anno torna la “Posta di Babbo Natale” la tradizionale iniziativa di Poste Italiane dedicata ai ...
Leggi Tutto
Sabrina Figuccia e Leoluca Orlando

Sabrina Figuccia: “Almaviva, il Comune di Palermo mantenga gli impegni con i lavoratori ex Lsu”

"Dopo la grande disponibilità a parole manifestata nella campagna elettorale delle amministrative del 2017, adesso il Comune si tira indietro" "Senza risposta l’appello lanciato da alcuni lavoratori ex Lsu che sono transitati in Almaviva e che adesso, grazie anche alle ...
Leggi Tutto
Rosario Mingoia

Mingoia eletto segretario generale in Uilca Unicredit Banca

Rosario Mingoia, giovane dirigente sindacale siciliano della Uilca, originario di Mussomeli (Cl), è stato eletto segretario generale della Uilca Unicredit Banca e segretario generale aggiunto del coordinamento in Unicredit Group, a conclusione dell'assemblea congressuale della Uilca, gruppo Unicredit, svoltasi a ...
Leggi Tutto
Comune di Palermo

Cisl su precari Comune di Palermo, stabilizzazione solo annunciata, nessuna certezza per i lavoratori

“In un contesto normativo e politico che favorisce finalmente l’uscita definitiva del precariato - affermano Lo Gelfo e Chiaramonte per la Cisl - si continua a rimandare la soluzione del problema”. “L’unica certezza è che l’amministrazione concederà la proroga a ...
Leggi Tutto

Dario Fidora

Direttore editoriale