Palermo, morto l’anziano che denunciò le carenze igieniche al Civico: 12 indagati per omicidio colposo

Dodici sanitari del Civico di Palermo sono indagati per omicidio colposo a seguito della morte di Vincenzo Oliveri, 70 anni, per oltre due mesi ricoverato nel reparto di Pneumologia dell’ospedale. Le indagini, condotte dal pm Francesco Gualteri, sono partite a seguito della denuncia dei familiari dell’anziano, che puntano il dito contro le precarie condizioni igienico sanitarie del reparto del Civico e su presunti errori terapeutici che avrebbero fatto precipitare le condizioni di salute dell’uomo.

Oliveri, che è stato ricoverato nella stanza numero sette del reparto di Pneumologia dal 9 giugno al 3 agosto, secondo la denuncia avrebbe lì contratto un batterio, Acineto bacter. Affetto da diabete e da una broncopatia cronica, il batterio avrebbe quindi debilitato ulteriormente il fisico dell’anziano.

Le precarie condizioni igieniche del reparto erano state denunciate dallo stesso Oliveri quando vi era ricoverato, attraverso un video ripreso con il suo smarphone con il quale documentava la presenza di formiche in corsia e di sanitari rotti e porte danneggiate nelle toilette. Segnalazioni inviate anche a La Repubblica Palermo, che ha pubblicato il video. A seguito della segnalazione i Carabinieri del Nas sono intervenuti con un blitz in corsia, intimando ai vertici dell’azienda ospedaliera di correre immediatamente ai ripari.

Ora la denuncia da parte dei familiari dell’anziano, a pochi giorni dalla sua morte avvenuta nel reparto di Rianimazione dell’Ospedale Cervella, dove sarebbe giunto in ambulanza in condizioni già critiche, che porta alle indagini del pm per omicidio colposo nei confronti di dodici sanitari. Mentre dall’azienda ospedaliera ci si difende: “Abbiamo subito eseguito tre disinfestazioni – spiega all’Ansa il direttore sanitario Giorgio Trizzino – e i primi di settembre i Nas hanno potuto constatare che non ci sono più formiche nei reparti”.

malinconia, donna in riva al mare

Assostampa: “Trattare le notizie di suicidi con responsabilità ed evitando sensazionalismi”

Assostampa Trapani ha rivolto un appello ai colleghi giornalisti, affinché le notizie riguardanti i casi di suicidio vengano a trattate con responsabilità ed evitando i sensazionalismi. Il richiamo arriva in seguito al suicidio di una giovane di Marsala e di ...
Leggi Tutto

Come fratelli: dramma teatrale di mafia, amicizia e scelte

Nuove date per Come fratelli, il dramma in atto unico che andrà in scena il 19 luglio a Villa Filippina, a Palermo inizio spettacolo 21.30, e il 12 Agosto a Cinisi, alla Tonnara dell'orsa. Il testo, scritto da Giovanni Libeccio, vede ...
Leggi Tutto
Vucciria, La "Santa Morte" sfregiata

Sfregiato il murales “La Santa Morte” alla Vucciria

Atto vandalico a piazza Garraffello, in pieno centro storico a Palermo. È stato sfregiato il murales “La Santa Morte”, opera firmata da Igor Scalisi Palminteri, dipinta nel maggio scorso sullo spazio che si affaccia sulla celebre piazza della Vucciria. Nelle ...
Leggi Tutto

Rai Sicilia, Rino Cascio nuovo caporedattore. Gli auguri di Orlando

La Rai siciliana ha un nuovo caporedattore, è il giornalista Rino Cascio. Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando e il presidente del Consiglio comunale Salvatore Orlando fanno gli auguri al neo caporedattore: "Un incarico importante - dichiarano -, carico di ...
Leggi Tutto