Revocato l’obbligo di firma al sindaco di Bagheria

Revocato dal gip di Termine Imerese l’obbligo di firma notificato la settimana scorsa al sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque. In seguito al provvedimento il primo cittadino si era autosospeso dal Movimento Cinquestelle.

La revoca era stata chiesta al termine dell’interrogatorio di garanzia dai legali di Cinque, indagato per falso ideologico, violazione del segreto d’ufficio e abuso d’ufficio.


Widget not in any sidebars