Varoufakis a Palermo. Si parlerà di Europa, migranti e integrazione

Europa, accoglienza, migranti, integrazione. Questi saranno i temi su cui si dialogherà la prossima domenica, 1 ottobre, ai Cantieri culturali della Zisa con l’economista Yanis Varoufakis, in occasione dell’unica tappa siciliana del suo breve tour che lo vedrà in Italia per quattro giorni, passando dalla Fondazione Feltrinelli di Milano al Festival Internazionale di Ferrara. All’evento prenderanno parte anche il sindaco del capoluogo siciliano, Leoluca Orlando, e Lorenzo Marsili. Palermo è stata scelta come luogo di quest’incontro perché da sempre città multietnica e teatro di sperimentazioni in materia politica e sociale.

Tante le sfide che si lanceranno: le grandi questioni dei nostri tempi, dalle ineguaglianze sociali, alla scandalosa evasione fiscale delle multinazionali, dalle migrazioni al rilancio di un nuovo sistema produttivo ecologico e capace di piena occupazione. Obiettivo è lanciare, in particolare, una sfida alla politica ormai logora. E difatti è con questa voglia di rinnovamento e di unità transnazionale che nasce la sfida di DiEM25, il neo movimento politico transeuropeo, avviato nel 2016 e con già oltre 70.000 iscritti, tra i quali numerosi sindaci e personalità della cultura. Movimento che guarda con interesse anche l’appuntamento delle politiche europee del 2019.